Cartella clinica:

ANAMNESI

Separato dal suo nucleo famigliare e adottato a 2 mesi, allattato dalla mamma, proviene dal Centro veterinario Cesore, nei primi giorni dopo l’adozione tranquillo, nessuna paura da cucciolo.

Motivo della visita: displasia dell’anca, manifesta il problema da sempre.

Marzo- Maggio 2009

Da parte di Colleghi è stata effettuata radiografia dell’anca ed è stata diagnosticata la Displasia, curato somministrando condroprotettori , integratori e anabolizzanti.

20 Maggio 2010 PRIMA VISITA Età: 2 anni e 7 mesi

E’ un soggetto di buon carattere bravo con gli animali di casa e, quasi sempre , anche con i cani sconosciuti quandi i cani piccoli gli abbaiano lui si limita a ringhiare.

Affettuoso con persone conosciute, si comporta bene anche con gli estranei..

Cerca le coccole ed il contatto fisico, se sgridato va nella sua cuccia, non manifesta gelosia, è ubbidiente, non ha nessun tipo di paura.

Non ama essere lavato, non ama entrare in acqua, quando sporca si nasconde, ama uscire anche con il brutto tempo e la pioggia, non cerca angoli freschi non cerca fonti di calore, non ama stare sdraiato al sole, quando rientra a casa sporco non ci fa caso.

Visita clinica: porta all’esterno l’arto posteriore sinistro. Incoordinazione del treno posteriore. Tiene le mani aperte lateralmente.

Ha più difficoltà a scendere le scale, quando si sdraia si dispone con le zampe posteriori stese o a pancia all’aria quando dorme,

se zoppica, man mano cammina migliora, però quando si stanca tende a trascinare le zampe posteriori.

Più debole con l’umidità: è più riluttante nell’alzarsi, quando si ferma in piedi sulle quattro zampe :

carica il peso sulle zampe anteriori, quando cammina si verifica uno scarso appoggio della zampa anteriore sinistra e un ancor più scarso appoggio della destra, quando è stanco tende a trascinarle entrambe.

Esame Radiografico :

Lussazione bilaterale delle anche.

Importante lassità articolare generale.

TERAPIA Rimedio Omeopatico

18 Maggio 2009

 

 

13 Giugno 2009

Da quando assume la terapia omeopatica corre incontro ai Proprietari. al loro rientro a casa, mentre prima rimaneva quieto nella sua cuccia. Non si è  mai lamentato per il dolore.   Felicissimo quando lo portano a fare una passeggiata, mentre prima non apprezzava. I gatti che gli mangiavano nella ciotola adesso lo rispettano.

 

 

Alla visita di controllo è poco disponibile, ma calmissimo.

Non manifesta nessun dolore all’estensione delle anche.

Non dimostra di sentire dolore  se gli tocca la zampa interessata.

Appare più sviluppato nella parte anteriore.

TERAPIA Rimedio Omeopatico

20 agosto 2009

Ares è migliorato decisamente ed è diventato molto più attivo.

 

 

TERAPIA Rimedio Omeopatico

17 Dicem1bre 2009

Il suo stato generale è decisamente incrementata, è più forte,e più energico ed è migliorata la sua postura, ogni tanto si permette anche qualche salto.

TERAPIA Rimedio Omeopatico

29 Gennaio 2010 Età : 1 anno e 3 mesi.

Molto più energico e attivo. Ha sempre voglia di giocare.

Quando vuole essere coccolato : si butta addosso. Molto irruente.

Meno solitario di un tempo : ricerca il contatto fisico.

Corre senza problemi, rotta spontaneamente senza problemi, alza la zampa quando urina.

Il Proprietario non riesce a farlo sdraiare : si impunta !

 

 

Gioca e corre tutto il giorno. Accompagna il Proprietario quando fa Jogging senza stancarsi mai.

Presenta un buono sviluppo della muscolatura.

TERAPIA Rimedio Omeopatico