Cartella clinica:

31 Maggio 2003

Prima visita. Età : 8 mesi e due giorni.

Demo è un giovane Cane Corso, da come si muove, sembra uscito da un cartone animato: è evidente la lassità dei legamenti e questa sua andatura dinoccolata da mimo d’avanspettacolo ci farebbe sorridere, non fosse che sappiamo quale grave patologia si nasconda dietro il suo modo di camminare.

In Ambulatorio è estremamente sospettoso mi tiene costantemente sotto controllo e quando mi avvicino troppo tenta di mordermi. Le innumerevoli visite e le manipolazioni, sicuramente dolorose, l’ansia e la grande sofferenza fisica lo hanno reso reticente e sfiduciato verso il mondo veterinario. Si tratta chiaramente di paura che lo porta ad essere aggressivo. Quando si stanca emette un borbottio di lamento per trasmettere ai P. la sua impazienza e volontà di andarsene il prima possibile. Questa reticenza, questa chiusura, lo rendono particolarmente poco espressivo: il “vero” Demo non è apertamente visibile e, quindi, è particolarmente difficile determinarne il Rimedio Costituzionale .

Esordio del problema : zoppicamento dell’arto anteriore sinistro.

Andatura:

Iperflessione evidentissima di entrambi i polsi. Appoggia quasi tutta la mano nella deambulazione. Le mani sono portate lateralmente sia in stazione che mentre cammina. La forza di spinta del treno posteriore è scarsa, le ginocchia si incrociano mentre cammina. Prescrivo il rimedio omeopatico e fisso la visita di controllo. Nessuna meraviglia per il comportamento di chiusura e difesa di Demo se consideriamo la sua storia medica:

ANAMNESI

12 Marzo 2003 Età : 5 mesi e 13 giorni.

Visita ortopedica ed esame radiografico con riscontro di:

  • a) displasia bilaterale delle anche caratterizzata da eccessiva lassità capsulare ed aumentata inclinazione dei tetto acetabolare (DAR di 8°);
  • b) displasia del gomito sinistro con mancata unione del processo anconeo (UAP);

13 Marzo 2003

  • c) intervento di fissazione della UAP con inserimento di una vite nel processo anconeo ed osteotomia dinamica di allungamento prossimale dell’ulna:
  • d) intervento di sinfisiodesi pubica finalizzato a migliorare l’inclinazione dei tetto acetabolare, nonostante l’età di 5 mesi e mezzo non consenta il miglioramento prevedibile invece all’età di 3 mesi e mezzo.

14 Marzo 2003

Subentra una displasia del gomito destro con frammentazione del processo coronoideo mediale dell’ulna (FCP).

22 Aprile 2003

Visita ortopedica ed esame radiografico per zoppia anteriore destra con riscontro di displasia del gomito destro caratterizzata da frammentazione del processo coronoideo mediale dell’ulna (FCP), con incongruenza articolare da radio corto.

24 Aprile 2003

Miniartrotomia mediale del gomito : intervento di pulizia articolare del gomito destro con rimozione dei frammenti osteocartilaginei ed osteotomia dinamica distale dell’ulna di accorciamento per pareggiare la lunghezza dell’ulna con quella del radio e migliorare la congruenza articolare.

26 Maggio 2003

Visita ortopedica ed esame radiografico di controllo:

  • a) a livello delle anche si rileva un miglioramento anche se permane una eccessiva lassità articolare; l’angolo DAR è passato da 8° a 5°;
  • b) a livello del gomito sinistro il processo anconeo si è saldato all’ulna e l’osteotomia è in via di guarigione con un callo osseo attivo.

29 Maggio 2003

Visita ortopedica ed esame radiografico di controllo :

– a livello delle anche si rileva una situazione stazionaria di media displasia, caratterizzata soprattutto da eccessivalassità articolare, ma con buona congruenza nella posizione di carico ( proiezione a rana ); è presente unamoderata artrosi che non è clinicamente significativa. La lassità articolare richiede un allenamento fisico mediante passeggiate quotidiane e nuoto per incrementare la tonicità articolare.

– a livello dei gomiti : gomito sinistro (UAP) presenta una guarigione della lesione con un grado di artrosi residua minimo; il gomito destro (FCP) presenta una buona ampiezza dei movimenti articolari con un grado di artrosi residua moderato, costante in caso di FCP. Si raccomanda un livello di attività fisica contenuto per non provocare un peggioramento dell’artrosi e di effettuare un controllo annuale. Lo Specialista Ortopedico

11 Giugno 2003

Dinoccolata, estrema lassità articolare : leggero ma visibile trascinamento degli arti posteriori. Sdraiato sul pavimento si rialza aiutandosi con un colpo di reni. Aggravamento all’inizio della terapia : zoppia all’anteriore destro. Mani portate ancora lateralmente mentre cammina. In stazione : mani portate lateralmente : atteggiamento evidentissimo della sinistra. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

25 Giugno 2003

Dalla posizione sdraiata si rialza con maggiore forza. Titubanza quando deve attraversare le grate. In stazione : mani sempre aperte. Sempre evidentissima la sinistra. Sdraiato : mano sinistra ruotata verso l’esterno. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

09 Luglio 2003

Tempo trascorso dall’inizio della terapia : 50 giorni.Caratterialmente : molto più disponibile nei miei confronti e meno diffidente.

 

Sempre dinoccolata ma visibilmente più potente. Si alza dalla posizione seduta con ancora maggiore slancio ed energia. Tiene ancora la mano destra posta lateralmente durante la deambulazione. Ancora iperflessione dei polsi mentre cammina. Dorme anche con la zampa anteriore destra estesa. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

22 Luglio 2003 Età : 9 mesi e 23 giorni.

Molto meno diffidente anche con me. Con gli altri cani vorrebbe giocare.

Cammina dimenando il treno posteriore manifestando uno scricchiolio udibile all’articolazione dell’anca, mentre migliora al trotto : corre senza problemi. Dopo avere defecato ” scalcia ” con sempre più potenza del treno posteriore. Ridotta l’iperflessione dei polsi mentre cammina. Da circa una settimana finalmente alza la zampa quando urina. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

06 Agosto 2003

Demo è decisamente meno sul ” chi vive ” quando lo avvicino : riesco persino a visitarlo a lungo, pur con la vicinanza del proprietario, senza che mi minacci.Quando zoppica gli viene somministrato il Rimedio nella fase acuta migliorando in maniera evidente sia l’andatura che il dolore. Nei giorni scorsi ha manifestato un grave episodio di zoppia all’arto posteriore sinistro. Si è ridotto visibilmente il gonfiore al gomito destro e il movimento è diventato decisamente più fluente. Riesce per la prima volta a mantenere la stazione quadrupedale durante il bagno. Aumenta la massa muscolare anche alla spalla destra nonostante lo scarso movimento a causa del caldo stagionale.

Miglioramento mantenuto : tonico e potente anche se ancora leggermente dinoccolato. Scavalca e scende dal muretto senza problemi. Visita Clinica : coscia sinistra meno sviluppata della destra. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

29 Settembre 2003 Età : 1 anno.

Il cane Demo, sottoposto il 13 Marzo scorso ad intervento per mancata unione del processo anconeo del gomito sinistro e nella stessa data ad intervento di sinfiosiodesi pubica per limitare lo sviluppo della displasia dell’anca,sottoposto poi ad intervento per frammentazione del processo coronoideo mediale dell’ulna del gomito destro il 24 Aprile, alla visita ortopedica ed all’esame radiografico presenta a livello del gomito sinistro la guarigione del processo anconeo e dell’osteotomia ulnare, con moderata artrosi dell’articolazione; a livello del gomito destro si evidenzia una buona escursione articolare pur presenza di moderata artrosi, costantemente presente in seguito a queste lesioni displasiche. A livello delle anche presenta una buona congruenza articolare nella posizione a rana, mentre nella posizione ad arti estesi si evidenzia una moderata sub lussazione delle teste femorali, indice di una lassità articolare eccessiva che non mantiene le teste femorali ben inserite negli acetaboli; poiché questa lassità articolare viene accentuata nei movimenti stressati, mentre durante i movimenti normali non viene stimolata , è indicato evitare giochi e salti, permettendo le passeggiate anche lunghe. Consiglio un controllo annuale. Lo Specialista Ortopedico.


17 Ottobre 2003

Prime giornate molto fredde : dolore alle anche.

In stazione : Non appoggia bene l’arto posteriore sinistro in stazione : lo tiene leggermente scarico, è debole e trema. Difficoltà a mantenere il carico sull’arto anteriore destro. Sdraiato : novità da sdraiato : tiene le gambe distese!!! Andatura: quando corre va molto bene : residua soltanto una leggera di lassità legamentosa agli arti anteriori. TERAPIA: Rimedio Situazionale.

07 Novembre 2003 Età : 1 anno e 1 mese.

Miglioramento : corre e scavalca il muretto senza problemi. Appoggia meglio anche l’arto posteriore sinistro in stazione. Ancora leggermente aperti gli arti anteriori. La muscolatura delle cosce si è sufficientemente sviluppata ed è diventata più tonica: non si distingue più la differenza tra la destra e la sinistra. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

24 Novembre 2003

Più sereno e disponibile ora che sta decisamente meglio.

Molto meglio : decisamente più potente la forza di spinta del posteriore. Meno potente sull’anca sinistra.+Zoppia gomito destro ” a freddo “, scaldandosi man mano migliora. In stazione : Mano destra : tenuta lateralmente. Piedi tenuti normalmente allargati. Visita Clinica : Gomito destro : scroscio articolare importante . Gomito sinistro : scroscio articolare assente, ma ridotta escursione articolare nella flessione. Novità : lussazione della mandibola. TERAPIA: Rimedio Situazionale, poi Rimedio Costituzionale.

15 Dicembre 2003 Età : 1 anno e 2 mesi.

Quando ricompare la tendenza alla lussazione della mandibola gli devono somministrare il rimedio situazionale, ma non è più ricomparsa ! Ritorna l’appetito. Fermentazioni intestinali dopo ricotta. La muscolatura delle due cosce si sta uniformando!!!

Andatura: Ridotta moltissimo la lassità legamentosa del polso! Scavalca il muretto senza problemi e gioca sul prato dissestato senza alcuno sforzo, anzi… Inizialmente salta a coniglio, atteggiamento che poi supera scaldandosi. Sempre più sicuro : non ha più paura a scendere le scale. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

09 gennaio 2004

Mantenuta la tonicità mentre è incrementata l’elasticità : sembra rimbalzare sull’asfalto. Scavalca ormai il muretto in assoluta scioltezza e urina sollevando l’arto posteriore con disinvoltura. La muscolatura delle cosce è ormai stabilmente uniforme. Si alza da terra senza appoggiarsi su una zampa, ma appoggiandosi sulle entrambe contemporaneamente. In stazione : tiene le zampe anteriori leggermente aperte e leggero scroscio articolare dei due polsi.TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

21 Gennaio 2004

Ricompare la lussazione della mandibola. TERAPIA: Rimedio Situazionale

02 Febbraio 2004

Demo sta bene ma decido di incrementare comunque la potenza del Rimedio. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

18 Febbraio 2004 Età : 1 anno e 4 mesi.

Quando non sta bene compaiono piccole eruzioni puntiformi ” eruptions pimples ” sul labbro superiore. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

05 Marzo 2004 Età : 1 anno e 5 mesi.

Ormai corre e salta come un matto. Articolazione dei polsi infiammata : spt il sinistro. TERAPIA: Rimedio Situazionale.

13 Marzo 2004

Ancora debolezza dei polsi. TERAPIA: Rimedio Situazionale

24 Marzo 2004

23 Aprile 2004 Età : 1 anno e 6 mesi.

Decisamente meglio. TERAPIA: Rimedio Costituzionale.

22 Maggio 2004

Colica intestinale : ha mangiato crostacei. TERAPIA: Rimedio Situazionale.

14 Maggio 2007 Età : 4 anni e 7 mesi.

Fino ad oggi non ha manifestati problemi di deambulazione. Novità : ulcerazione del filtro del naso e ipercheratinizzazione del tartufo : malattia autoimmune ? In Ambulatorio : sempre sospettoso, ma più disponibile.

 

Si muove in assoluta scioltezza e potenza : il P. fatica Movimento ottimo pur se più fluido al trotto che quando cammina lentamente. Scavalca e scende a più riprese il muretto senza manifestare il minimo sforzo. In stazione : mani tenute verso l’esterno. TERAPIA:Rimedio Situazionale

03 Ottobre 2007

Operato 25 gg or sono per avulsione di un chiodo al gomito sinistro : oggi residua una tumefazione Molto meglio il naso.TERAPIA: Rimedio Situazionale. Consiglio n° 2 volte al giorno di applicare sul gomito interessato la borsa del ghiaccio.

03 Dicembre 2007 Età : 5 anni e 2 mesi.

L’ulcerazione al setto compreso tra le due narici sanguina senza una causa apparente. Andatura : si rialza, scavalca il muretto e ne discende, corre in assoluta potenza e scioltezza. Il proprietario ormai fatica a tenerlo al guinzaglio. TERAPIA Rimedio Situazionale.

19 Dicembre 2007

Il problema al setto nasale è risolto, Demo non ha mai sanguinato fino ad oggi. E’ una grande soddisfazione vederlo correre, saltare e giocare liberamente: non sembra più nemmeno il povero cucciolone diffidente dall’andatura instabile e dinocolata di prima dell’inizio della cura! Manifesta solidità, grande forza fisica e d un gioioso modo di esprimersi che si addicono perfettamente al nostro “gigante buono”.