Cartella clinica:

Alla visita  ci troviamo davanti ad uno splendido esemplare alto al garrese almeno 1,75, nero , con una folta criniera appena spruzzata di bianco , la coda importante il cui movimento tradisce un certo nervosismo . Lo sguardo equilibrato e accattivante si intenerisce in modo particolare alla presenza della proprietaria che , senza alcun dubbio , ricambia la profonda affettività di lui . Si tratta di un maschio intero ,un olandese da sella , l’aspetto è aristocratico , addirittura autorevole , anche a noi metterebbe soggezione, non fosse per quegli occhi sensibili e, forse, con un fondo di tristezza . Senza alcuna difficoltà potrebbe apparire in un quadro di Broghel : il suo nome è Derdonard. La sua storia triste : dagli antichi splendori , cambiato il proprietario , si è ritrovato a dover ricostruire legami affettivi  , a doversi adattare al nuovo ambiente ; nel passato ha sicuramente fatto delle monte , ora non più . Lo conduciamo fuori dal box , a giudicare da come fa la parata e sfodera il pene appena è di fronte alle cavalle si direbbe che non gli spiacerebbe avere ancora qualche love story , anzi la sensazione è che il forzato riposo gli provochi una profonda frustrazione . Al suo passaggio gli altri cavalli non reagiscono.  L’incedere maestoso , il chiaro trasparire della forte personalità , la sicurezza , e una certa “spocchia”, come potremmo definirla in termini umani , non infastidiscono gli altri cavalli che sembrano mostrare  deferenza al suo passaggio . ci viene subito il pensiero : un leader naturale ! La proprietaria conferma le nostre sensazioni ci racconta che è un ipersessuale , che richiede attenzioni e tenerezza e se si sente trascurato rifiuta di ubbidire : gli piacciono le coccole , ama la compagnia e la sua presenza infonde calma agli alti cavalli quando lui c’è diventano gestibili .E’ anche un po’ sciocco , se non è sellato , fa qualche manfrina , qualche esibizione , ma con la sella recupera il senso del dovere ed il suo ruolo dominante , aiuta anche la proprietaria quando ritiene che sia stanca e le permette di appoggiarsi a lui. Accarezzato sul muso: ricambia , mi guarda con dolcezza , ma quella tristezza , quella frustrazione non scompaiono dalla sua espressione; penso alla maturità di un cavallo di venti anni come lui , a quanto deve aver gareggiato , saltato , vissuto ; a quanto deve aver amato i suoi proprietari e a quanto deve essersi sentito importante e rispettato . Ora risente anche della scarsa attività fisica : ha una navicolite agli arti anteriori , cede sul posteriore sinistro , la muscolatura degli arti posteriori e della spalla sinistra è quasi atrofica ; anche la schiena è inesistente, è stato operato ai tendini del carpo . Ci dicono che da circa un anno non salta più ! Hanno tentato di tutto , ma senza risultati , migliora solo un poco con l’applicazione di una coperta . Sua unica valvola di sfogo il desiderio sessuale : d’estate si masturba tutto il giorno e dimagrisce a vista d’occhio.

TERAPIA: Rimedio Omeopatico costituzionale

15 Maggio 2006

Il giorno antecedente alla prima somministrazione il paziente manifesta diarrea che guarisce subito dopo la prima somministrazione del rimedio. Comportamento più calmo e affettuoso dopo pochi giorni . Cerca con la testa la padrona per essere coccolato attraverso le sbarre .Quando passa dai box delle cavalle in calore non si impenna e non fa il “bullo “come al solito. Nel giro di pochi giorni appare più rilassato e disponibile , dice la Proprietaria : più allegro !

23 Maggio 2006

L’aspetto è decisamente più autorevole che nella visita precedente Procede bene e continua a migliorare sia da un punto di vista comportamentale che nell’andatura e nel tono generale .Dà la sensazione di essere soddisfatto , di aver recuperato autostima .La proprietaria , che pensava di non poterlo più montare , non crede ai suoi occhi !

TERAPIA: continua ad assumere il Rimedio Omeopatico costituzionale

23 Giugno 2006

L’andatura è notevolmente migliorata . Non si masturba più durante il calore delle femmine e quindi non è dimagrito . E’ in gran forma e orgoglioso fa la parata quando rientra nel box passando davanti agli altri . La coda gli cresce ad una velocità eccezionale. Viene montato regolarmente e fa lunghe passeggiate . Sfodera il pene solo una volta al giorno per la sua vicina di box di cui è evidentemente innamorato .

28 Dicembre 2006

Sempre autorevole ed equilibrato: è in ottima salute e rende bene sul lavoro.

TERAPIA: continua ad assumere il rimedio Omeopatico Costituzionale

26 Febbraio  2007

PROBLEMA :   – Navicolite ad entrambi gli arti anteriori, particolarmente compromesso il polso sinistro, meteorismo addominale. Permaloso : si offende quando viene sottoposto a due colpi di longhina per fargli controllare l’esuberanza sessuale di fronte alle cavalle.

TERAPIA: rimedio Omeopatico Costituzionale

2 Aprile 2007

La Proprietaria ci comunica che il risultato è stato ottimo; ha ricominciato a saltare con entusiasmo, intraprendente , pieno di voglia di vivere. Non marca quasi più sul polso sinistro, nemmeno quando salta. Incremento della muscolatura delle natiche.

12 Ottobre 2007 6 mesi dopo

Da un mese non assume il Rimedio e sta benissimo.

20 Ottobre 2008 un anno dopo

Fino a questo giorno stava benissimo e da sei mesi non assumeva alcun Rimedio. Inciampa in una buca sotto la pioggia e cade. Strappo muscolare del m. flessore profondo e della spalla.

Esame Ecografico :

TERAPIA: Rimedio omeopatico costituzionale

09 Maggio 2008

Il cavallo sta molto meglio.

TERAPIA: Rimedio Omeopatico costituzionale

04 Marzo 2009 Età : 24 anni e 2 mesi.

Finora non si è mai ammalato, mentre gli altri…influenza…Da pochi giorni cede sull’arto anteriore mentre viene montato : zoppicchia. Giornate fredde e umide : piove. La Domenica esce con un  altro stallone più giovane : al galoppo il capo branco è sempre lui. Adesso è molto più tranquillo, anche se molto energico e con voglia di fare, ma meno competitivo. Galoppa per 10 minuti consecutivi senza problemi. Non ha più assunto antinfiammatori, mentre, prima di iniziare la terapia Omeopatica, ne ” prendeva a chili “. Desiderio sessuale : sempre sfrenato. Quando incontra le altre cavalle…Costituzione longilinea : magrissimo : si contano le costole. Fieno : lo mangia soltanto se fresco : meno di 1\5 degli altri cavalli. Cereali : li ama. Frutta e verdura : qualunque: carote, finocchi, broccoli, cavolfiori, catalogna, bucce d’arancia, banane,

TERAPIA: Rimedio omeopatico costituzionale

21 Aprile 2009

Meglio, zoppica pochissimo anche se non è ancora del tutto a posto. Però è molto “carico” in senso positivo, ha molta energia e voglia di fare. Sta ancora prendendo il rimedio, possiamo essere soddisfatti.

10 Agosto 2009

Continua a star bene, solo un poco astenico a causa del caldo.

TERAPIA: rimedio Omeopatico costituzionale

E’ questo un caso che evidenzia l’importanza del rimedio costituzionale , è stata una vera soddisfazione vedere un animale tanto bello e positivo recuperare equilibrio e mobilità . E’ da sottolineare anche il fatto che in un soggetto  anziano la reattività è stata notevole e che il miglioramento è stato costante e progressivo senza aggravamento alcuno. Sicuramente anche l’amore , incondizionato della nuova Proprietaria, come sempre , avrà fatto la sua parte !