Cartella clinica:

20 settembre 2003 Età : 4 mesi e 12 giorni

Full è un bel cucciolone  di pastore Tedesco, ha 4 mesi. Nel Settembre 2003 viene portato in Ambulatorio perchè fatica a muoversi. Lo sguardo esprime un’aria mesta e triste. Sembra avere già sviluppato caratteristiche comportamentali precise : non solo non subisce gli altri cani ma tende già a dominarli.

Esame Radiografico

All’esame radiografico risulta una gravissima displasia bilaterale delle anche : coxa plana. Lussazione permanente delle due teste del femore.

Come si può vedere dal filmato, l’andatura è debole ed incerta, i garretti si incrociano. Al cambio di velocità o di direzione si aiuta con un saltello “ a coniglio”. I piedi sono mantenuti molto ravvicinati in stazione. E’ evidente un iperflessione dei polsi. Trascina pesantemente gli arti posteriori durante la deambulazione. La sua autonomia molto limitata.Durante la visita presenta dolore ad entrambe le anche nella stazione quadrupedale, alla palpazione, e alla manipolazione delle articolazioni. Il paziente è cresciuto molto rapidamente in altezza, è in sovrappeso, e presenta una muscolatura poco sviluppata ad entrambe le cosce. Durante l’interrogatorio il soggetto presenta un atteggiamento peculiare : non è il solito cucciolo acquattato ai piedi del Proprietario seduto davanti a me con gli arti posteriori raccolti verso l’addome, ma tiene le zampe posteriori estese !!!

Prescrivo il rimedio omeopatico costituzionale che le sue caratteristiche psicofisiche mi indicano.

27 settembre 2003

Alla prima visita di controllo, dopo una settimana, il proprietario riferisce che Martedì sera il cane scavalcava un vaso di fiori !!! In Ambulatorio verifico che il cane si siede correttamente senza assumere posizioni antalgiche.

Si può notare il trascinamento dell’arto posteriore sinistro sotto sforzo, ed una mantenuta l’iperflessione dei polsi.

Ripeto la somministrazione del rimedio indicato.

18 ottobre 2003

Dopo 20 giorni pur mantenendosi il miglioramento nella sopportazione dello sforzo fisico viene riferita dal proprietario una leggera incoordinazione degli arti posteriori dopo aver fatto uno sforzo intenso : sembra quasi incrociarli : è un segno di debolezza degli arti posteriori.

Notevole e ulteriore incremento dell’energia di Full che esprime anche con un atteggiamo più sicuro, quasi prepotente. Portato al guinzaglio “ trascina “ il proprietario su un fondo erboso particolarmente dissestato. I garretti e i piedi sono ancora ravvicinati sotto sforzo. Quando deve affrontare una salita spicca ancora un salto “ a coniglio “ ma con una forza ed un entusiasmo che ci saremmo soltanto augurati di poter vedere alla prima visita.

Ripeto il rimedio omeopatico.

28 ottobre 2003

Dopo una settimana il Proprietario telefona allarmato perché il cane presenta vomito e anoressia, così viene sospeso il Rimedio.

15 novembre 2003

Un mesetto più tardi, viene riconsiderato il caso perché il Rimedio scelto non soddisfa più. Escludendo le caratteristiche comportamentali del soggetto a causa della giovane età ( a sei mesi di vita vuole giocare con cani e umani !) viene data importanza ai sintomi clinici oggettivi. Avendo questa malformazione il cane presenterà una lussazione spontanea dell’anca qualunque atteggiamento assuma : deambulazione , stazione quadrupedale e riposo. La muscolatura della coscia destra è un po’ meno sviluppata della sinistra.

Alla visita successiva Full è ancora più sciolto e potente. La coordinazione degli arti anteriori è decisamente migliorata. Dopo un primo tentativo non perfettamente riuscito riesce a scavalcare il muretto fuori dall’Ambulatorio con estrema disinvoltura.

Prima di spiccare un salto si aiuta ancora con un salto “ a coniglio” ma ormai in assoluta scioltezza e con ben altra potenza del treno posteriore.

Visibilmente migliorata la lassità articolare : non iperflette più i polsi.

Presenta costituzionalmente una più facile affaticabilità degli arti posteriori dopo una camminata rispetto ai suoi coetanei e inoltre considero che ha avuto un accrescimento rapido.

14 febbraio 2004     Età: 9 mesi e 6 giorni

Tre mesi dopo il cane corre senza problemi, mostra maggiore resistenza allo sforzo e quando siede incrocia gli arti inferiori. La muscolatura delle cosce è molto sviluppata bilateralmente.

Il soggetto è molto tonico ed elastico.

15 maggio 2004  Età: 1 anno e 7 giorni

Ripeto la somministrazione del nuovo Rimedio e dopo altri tre mesi Full che è ormai diventato un cane adulto sotto tutti i punti di vista, corre e scavalca senza problemi un muretto fuori dall’Ambulatorio. Vive in una Azienda dove viene lasciato correre liberamente dal Venerdì pomeriggio al Lunedì mattina unico momento in cui sembra mostrare una leggera stanchezza agli arti posteriori.

La muscolatura delle cosce è ovviamente molto sviluppata.

Da sdraiato mantiene gli arti posteriori raccolti , non più estesi !

Mi incuriosisce molto ripetere un esame radiografico, voglio capire cosa è successo a livello dell’articolazione dell’anca.

Le teste del femore sono sempre lussate in maniera permanente, ma non sono assolutamente deformate: anzi sono perfettamente normali e non esiste alcun segno di osteoartrosi.

22 settembre 2004   Età 1 anno e 4 mesi

A distanza di un anno dalla prima assunzione di Rimedio Omeopatico il cane mantiene il miglioramento.

28 aprile 2007  Età 3 anni e 11 mesi

A quattro anni di età Full si mostra molto pauroso in Ambulatorio : si rannicchia vicino al proprietario e riusciamo a sottoporlo ad esame radiografico solo quando lui riesce a tranquillizzarlo. Caratterialmente è molto buono e tranquillo: gioca anche con le galline. Abbaia e ” fa il cane ” solo quando è in compagnia degli altri due cani con cui vive, e non è mai aggressivo; trascorre la maggior parte della sua giornata in un piccolo recinto all’interno di un’Azienda e viene lasciato libero la sera e il fine settimana : si diverte correndo nel piazzale. Mentre inizialmente fino a due anni or sono si stancava presto adesso corre sempre: non si riconoscono differenze né di corsa né di resistenza rispetto agli altri due pastori tedeschi: la femmina è la sua mamma; è molto geloso degli altri cani : quando il proprietario accarezza la femmina lui arriva, la sposta e pretende di farsi accarezzare sdraiandosi pancia all’aria. E’molto rilassato vicino al proprietario, impaurito quando mi avvicino io per visitarlo.. Mangia con appetito. La muscolatura delle cosce è molto sviluppata. E’ sempre più sicuro di sé, ormai compie tutti i movimenti richiesta con potenza e disinvoltura disarmanti.

Patisce il caldo. Ripeto il rimedio.

10 maggio 2008  Età 5 anni

All’ultimo controllo il cane sta bene : scavalca a più riprese il muretto fuori dall’Ambulatorio e corre all’impazzata con il proprietario in assoluta scioltezza, potenza ed elasticità.

Prescrivo il rimedio per il mantenimento da somministrare una volta al mese.

24 febbraio 2009  Età 5 anni e 9 mesi

Il cane sta benissimo e non ha mai zoppicato nemmeno con un inverno così umido e freddo.

09 maggio 2009

Sta benissimo: vive all’aperto e corre tutto il giorno con gli altri. Unico problema: ha catturato e ucciso 4-3 galline. Ha fatto un buco nella rete, si  è divertito ad entrare nel pollaio e le ha spaventate tutte. Adesso non fanno più uova..

14 aprile 2010  Età: 6 anni e 11 mesi

Sono passati 5 anni e mezzo dall’inizio della terapia.  Full sta benissimo, continua a vivere all’aperto con altri cani  senza aver mai più manifestato alcun tipo di problema.