Cartella clinica:

Patologie:

  • Artropatia probabilmente infiammatoria con esposizione ossea sub condrale.
  • Grave poliartrite all’anteriore destro.
  • Lisi ossea articolare radio carpica destra.
  • Lisi ossea articolazione del gomito.
  • Reazione periostale porzione prossimale radio e ulna.
  • Lassità articolare scapolo-omerale.

E’ un caso interessante che documenta:

a) Che la terapia omeopatica NON è complementare ma che può essere somministrata anche ad un paziente affetto da grave patologia come unica terapia.

b) Che la diagnostica strumentale sono una parte della diagnosi ma vanno integrati in una prospettiva più ampia nella valutazione clinica e sintomatologica del paziente.

c)  Che la vera difficoltà è la diagnosi del Rimedio più adatto a quel paziente: il Rimedio Omeopatico Costituzionale. Ad un altro con la stessa patologia andrà somministrato un altro Rimedio perché ha un’altra personalità.

d)  Che il Rimedio Omeopatico Costituzionale è utile per stimolare il ripristino di un equilibrio e quindi della salute anche per qualsiasi altra patologia dello stesso paziente.

e) Che il vero problema è quello del Proprietario del pet che teme di abbandonare la via certa per quella incerta. E’ consigliabile che chi vuole far intraprendere al suo pet questa strada sia consapevole di tutte queste considerazioni

ANAMNESI

Ottobre 2014

Giò è un tipetto tutto pepe: 4 chili di Shetland Nano, cinque anni e mezzo, minutissima anche per la sua razza, ma estremamente attiva, veloce e curiosa. Il pelo splendido, foltissimo, occhi grandi, profondi ed espressivi. Elegante nel portamento; praticamente una “Lessie” in miniatura. L’essere così minuscola non toglie nulla alla sua personalità ed autorevolezza, molto intelligente. dopo l’adozione si è adattata subito al nuovo ambiente. Ha seguito un corso di addestramento: allegra, affettuosa, di compagnia; è molto ubbidiente ai comandi e velocissima. E’ diventata la mascotte al Campo di Agility, si comporta benissimo, è amata da tutti a parte qualche antipatia. Quando i cani sono troppo agitati si butta a terra e mostra i denti. E’ cauta fino a quando non conosce, allegra, affettuosa, cauta in tutte le novità fino a che non conosce. La curiosità vince la paura. Arriva a salire sulle zampe per annusare il computer. Delicata e cosciente del suo fascino, apprezza i complimenti che la gente le fa per la strada.

TERAPIA

Prescrivo un rimedio omeopatico per ottimizzare la sua crescita.

Luglio 2018   Età: 4 anni e 4 mesi.

Improvvisamente manifesta una zoppia all’aro anteriore destro.

Eseguite le radiografie l’Ortopedico ipotizza una sospetta frammentazione del processo coronoideo.

Consiglia la TAC per un approfondimento diagnostico.

Prescrivo un rimedio omeopatico che sortisce soltanto un effetto:

“quando le si tocca la zampina non la tira più indietro” ma la zoppia permane.

Agosto 2018

La zoppia permane, anzi è sempre peggio.

Esame TAC   

Si reperta grave lisi ossea delle superfici articolari e tumefazione peri-articolare radio-carpica,

inter-carpica e carpo-metacarpica dell’arto anteriore destro. Inoltre si osserva lisi delle superfici articolari del

gomito destro con reazione periostale radio-ulnare.

L’articolazione del tarso destra appare tumefatta, pur non osservando ad oggi segni di lisi delle superfici

articolari. Linfonodo popliteo destro lievemente aumentato d volume.

grave poliartite di natura da determinare.

D\D: poliartite immunomediata, poliartite da zecche, poliartite settica, poliartite protozoaria.

Esame citologico: ARTROPATIA INFIAMMATORIA.

 

TERAPIA

Cortisone

Settembre 2019

La posso finalmente visitare.

Basandomi sulla diagnosi e valutando le sue caratteristiche comportamentali e fisiche prescrivo un rimedio non tanto diverso da quello originale ma che mi copre meglio la sua attuale sintomatologia.

Contemporaneamente il cortisone viene ridotto scalandone il dosaggio giornaliero fino a sospenderlo.

TERAPIA

Rimedio omeopatico costituzionale.

Novembre 2019

E’ ritornata quella di sempre. Le zoppie ormai sono rarissime.

TERAPIA

Rimedio omeopatico costituzionale a potenza più alta.

Cortisone definitivamente sospeso.

Dicembre 2019

Sempre di buon umore. Leggera zoppia di un anteriore saltuariamente, spesso aggravata dal freddo: ne guarisce intensificando la frequenza di somministrazione del rimedio.

Febbraio 2019

Soltanto oggi zoppicava sull’anteriore destro DOPO avere camminato sui sassi.

Io vedo che cammina molto bene: né marca né ha incertezze.

Visita Clinica

Gomito destro: estensione leggermente meno completa MA lo diventa facendo più spesso il movimento.

Nessuna reazione alla pressione sulle dita della mano destra.

Stato generale molto buono.

Muscolatura dei posteriori ben sviluppata e tonica.

TERAPIA

Rimedio omeopatico costituzionale a potenza più alta.

Marzo 2019

Leggere zoppie in seguito ad affaticamento e all’incremento dell’umidità. Recupera dopo un breve riposo.

TERAPIA

Rimedio omeopatico costituzionale a potenza più alta.

Maggio 2019

Attenta, curiosa e molto aristocratica.

Andatura

Cammina molto bene e carica anche sull’anteriore destro senza problemi.

Nelle ultime 5 settimana e NON ha mai zoppicato. Lo fa soltanto all’aumento di potenza del rimedio.

Autonomia: 3 passeggiate di almeno 45 minuti al giorno senza risentirne.

Visita Clinica

Guarigione completa e definitiva sia dal punto di vista radiologico che clinico del radio destro.

In gran forma.

TERAPIA

Rimedio omeopatico costituzionale a potenza più alta.

Settembre 2019    Età: 5 anni e 7 mesi.

Grazie alla terapia omeopatica ha recuperato con successo la mobilità: esce a spasso tutti i giorni per boschi; unico momento in cui accenna una leggera zoppia è quando sale le scale. Le articolazioni sono ben estensibili, la muscolatura ben sviluppata, il pelo folto e setoso. Brava Giò! Avanti così!

TERAPIA

Rimedio omeopatico costituzionale a potenza più alta.