Cartella clinica:

Anamnesi

Adottata a 4 mesi di età proveniente da un allevamento amatoriale : era timorosa anche dei proprietari per giorni. Da cucciola aveva paura degli esseri umani maschi. Addestrata a 8 mesi, un anno circa. Nel 2000 dopo avere partorito una cucciolata si mordeva a sangue il piede della zampa posteriore destra, probabilmente a causa della noia, al punto che le amputarono un dito. Dalla fine dicembre 2007  non urina e non defeca da sola. Un anno fa i Proprietari si sono separati. Ha sofferto di gravidanze isteriche con  poca produzione di latte, scavava nidi in giardino. Con i cuccioli è stata una buona madre, ma con scarso attaccamento, ringhiava se si avvicinano cani o persone. Ha sofferto di otite e dolori articolari. Operata per 3 otoematomi, 1 cisti al dito della zampa posteriore sinistra, 1 cisti alla mammella. Diagnosi di dissinergia riflessa. Non riesce ad urinare, nonostante si metta a spingere. Catetere endouretrale fisso con il tappo. Cede alla pressione esercitata sulle ultime toraciche e prime lombari. Si morde spesso la schiena all’attaccatura della coda.

03 Gennaio 2007

Diagnosticata cauda equina

TERAPIA :   Bethanecolo cloridrato (Parasimpaticomimetico) e Deltacortene : da allora urina da sola, ma non controlla lo stimolo. Attualmente vive con il pannolone.

28 Gennaio2008 PRIMA VISITA

 

Carattere

Dolcissima, ama la solitudine, ma tiene tutta la famiglia sotto controllo. Indipendente e volitiva. Non affettuosa, ma vuole sempre sapere dove sta la P. e tenere la situazione sotto controllo. Gelosa. Manifesta antipatie ingiustificate verso persone Chiede di essere coccolata solo qualche volta. Con i cani ha un  atteggiamento di superiorità, distaccata e snob, ma si relaziona sempre bene. Odia i gatti li ucciderebbe tutti : li punta e li prende senza abbaiare “ da infame “.Verso gli esseri umani, dipende se ha simpatia o no, ma non da confidenza, e molto diffidente : ringhia e abbaia ai maschi e ignora le donne. Non prende il cibo da estranei quando le viene offerto. Ha appoggiato i denti sul polpaccio di un bambino, ma quando aveva i cuccioli. Minaccia, ma non ha mai morso veramente. Se sgridata si abbassa e va a cuccia. Se ci sono discussioni in casa piagnucola e si intromette. Ha paura di tuoni, rumori forti ed improvvisi, camion, autobus, esseri umani maschi. Non mangia in assenza della Proprietaria. Rispetto a quando stava bene, non è cambiato nulla nel suo umore

Sintomi Fisici

Manifesta dissenteria da latte e ricotta. Sporcava in giardino o nel parco prima della patologia, ora porta il pannolone. Fa fatica particolarmente a salire le scale, zoppica, camminando la zoppia alle volte migliora, alle volte peggiora., peggiora con l’umidità.Si lecca spesso le zampe Ha avuto dermatiti con perdita di pelo sulla schiena. I suoi dolori aggravano d’inverno e durante i giorni piovosi Ama il fresco : d’estate scava le buche in giardino per cercare il contatto con il fresco della terra umida. Ama stare al sole, non vicino al calorifero. Mangia malvolentieri : ama la carne e il pesce, il pollo il latte e la ricotta non ama il cibo secco.

Andatura : treno posteriore : instabilità se cammina piano, mentre migliora nettamente quando incrementa la velocità. Trascina leggermente le gambe quando cammina, sembra non flettere completamente i piedi anche se li solleva in maniera corretta. Treno anteriore : “ marca “ alternativamente sui due gomiti. Scricchiolio articolare della spalla sinistra.

Esame Radiografico :

Grave spondilosi vertebrale di IV° grado L7-S1, Lombare e Toracica.

Lassità articolare dell’articolazione scapolo-omerale.

TERAPIA Rimedio Omeopatico Costituzionale.

31 Marzo 2008

Ieri Domenica 30 marzo il cane ha urinato da sola  nonostante il catetere , le urine erano poche, ma normali. Ha inoltre defecato spontaneamente.In giornata viene eliminato il catetere.

TERAPIA  Rimedio Omeopatico Costituzionale alla potenza più alta.

05 Aprile 2008

Urina ormai spontaneamente, dopo 3 minzioni alza la zampa e urina come un maschio a spruzzi marcando il territorio. Si abbassa e non urina subito ma solo dopo 3-4 secondi. Manifesta  diarrea e poi costipazione.

TERAPIA Rimedio Omeopatico Costituzionale alla potenza più alta.

11 Aprile 2008

Continua ad urinare da sola, la dissenteria si è fermata, e attualmente non riesce a defecare da sola, E’ un pochino più vivace: gioca con i cani e abbaia

quando ne incontra.Anche se l’andatura è sempre dondolante mi sembra che nel complesso stia meglio.

TERAPIA Rimedio Omeopatico Costituzionale.

18 Aprile 2008

MIND Nonostante il fortissimo temporale notturno il cane, per la prima volta non ha avuto paura.  Abbaia agli estranei che avvicinano la Proprietaria e quando squilla il citofono : gelosia e protezione. Gioca con i cani, mentre prima non lo faceva mai pur mantenendo le sue antipatie simpatie. Più coccolona anche a casa. Minzione : non riesce a trattenere le urine per più di 10 ore consecutive, ma urina da sola. Defecazione :.la Signora deve penetrarla con un guanto e svuotarla meccanicamente, ma mentre prima quando passava il dito la muscolatura dell’ano non opponeva resistenza, oggi oppone una minima resistenza.

Minzione spontanea mantenuta, defecazione : ancora stipsi.

03 Giugno 2008

Minzione sempre regolare. Defecazione ogni 2 giorni, ma va aiutata.

TERAPIA Rimedio Omeopatico Costituzionale alla potenza più alta.

04 Luglio 2008

MIND

Ama molto la solitudine : sta volentieri da sola davanti al cancello dopo un periodo di “ vacanza “ a casa dell’ex-marito. Va a casa dell’ex marito della Proprietaria che non vedeva da sei mesi ma è indifferente sia a lui che al suo cane maschio figlio suo con il quale ha convissuto per otto anni. Quando lui è arrivato a ritirarla lei è salita in auto senza salutare la Proprietaria.Di fronte alla ciotola minaccia suo figlio e lo fa allontanare dal cibo. Antipatia “ epidermica “ soprattutto verso i proprietari di cani : una sera sfugge alla Signora. per mordere una vicina di casa, proprietaria di cane, che stavano rientrando a casa  Deve sempre tenere la situazione sotto controllo : anche in casa si sdraia in posti da dove domina.

In Ambulatorio :

Espressione molto più serena, ma lo sguardo è quello di un cane provato dalla temperatura afosa che sta invecchiando : stride il contrasto con il pelo lucido e brillante. Sospettosa : in Ambulatorio non accetta di bere dalla ciotola propostale dal Collega per lei estraneo. Feci: spinge ma non fuoriesce nulla, più tardi perde involontariamente piccoli pezzetti di feci da sdraiata e pochissima quantità la notte durante il sonno.Trascina leggermente l’arto posteriore destro, operato. Zoppia agli arti anteriore e posteriore destro. Ultimamente fa più fatica a muoversi. La prima volta che tenta di urinare nella giornata non riesce, poi riesce subito e “segna” tutto il perimetro del suo territorio. Ha ricominciato ad alzare la zampa quando urina. Soffre il caldo estivo di questo periodo : ansima e si rifiuta di percorrere passeggiate che superino i dieci minuti .

TERAPIA Rimedio omeopatico Costituzionale alla potenza più alta.

25 Luglio 2008

Miglioramento iniziale, poi stabilità.

TERAPIA Rimedio Omeopatico Costituzionale alla potenza più alta.

02 Ottobre 2008 Età : 11 anni e 9 mesi

Defeca spontaneamente.

TERAPIA  più alta.Rimedio omeopatico Costituzionale alla potenza più alta.

16 Ottobre 2008

Non ha mai avuto problemi ad evacuare e continua ad urinare spontaneamente.

TERAPIA Rimedio Omeopatico costituzionale.

.07 Novembre 2008 Età : 11 anni e 10 mesi

Soggetto più “ presente “ e più tonico. Sempre determinata : benissimo con la P. poi si impunta quando deve uscire con il dog sitter. Minzione e defecazione normali. Andatura più potente, non manifesta nessun problema se non un piccolo saltello del treno posteriore al cambio di velocità.

TERAPIA Rimedio Omeopatico Costituzionale

17 Dicembre 2008

Sta meglio fisicamente, continua  defecare e urinare da sola. La situazione quindi a quasi un anno di distanza si può dire che sia positiva.

TERAPIA Rimedio Omeopatico costituzionale.

09 Giugno 2009

Ha avuto una fortissima emorragia provocata  dall’aver mangiato veleno per topi ed è deceduta.