Cartella clinica:

ANAMNESI

Tweed è un bel Border Collie di Trieste nato nel Luglio 1996. Da cucciolo era allegro e giocherellone come tutti i cuccioli ma, diffidente verso gli estranei, non si lasciava toccare se non era lui a deciderlo. In casa era affettuoso, litigioso con gli altri maschi se non li conosceva fin da cuccioli  in tal caso andava d’accordo.

Tweed  già nell’anno successivo ha iniziato ad avere, senza causa apparente, scariche diarroiche ad intervalli di 4-5 mesi, alle volte anche più ravvicinate. Con il passare del tempo le scariche divennero via via più forti ed emorragiche, fino all’ultima verificatasi il 15\09\2003 quando ha avuto due emorragie molto forti a distanza di una mezz’ora dall’altra, tanto che la Veterinaria presente alla manifestazione gli ha fatto un’iniezione contro lo shock emorragico.

23 Aprile 2002      Età : 5 anni e 8 mesi.

Anamnesi : da molto tempo episodi di diarrea con ematochezia. Parziali risoluzioni somministrando dieta commerciali adatte al problema.

EOG :Stabile senza evidenza di dimagramento.

Diagnosi : probabile colite aspecifica.

TERAPIA

Antibiotica prescritta dal Collega.

03 Maggio 2002      Prima visita Omeopatica.   Età : 5 anni e 9 mesi.

Università degli studi di Padova, Dipartimento di Sanità Pubblica, Patologia comparata e Igiene Veterinaria.

Indagine diagnostica : Colonscopia con biopsia. 

Descrizione :

Le sezioni di colon esaminate sono caratterizzate dalla presenza di un marcato infiltrato infiammatorio rappresentato da linfociti  e plasmacellule interstiziali ed occasionali granulociti neutrofili, prevalentemente in emarginazione. Si osservano inoltre lieve fibrosi a carico della sottomucosa, grave iperemia ed emorragie multifocali. Le cellule caliciformi mucipare sono presenti in elevato numero e sulla superficie epiteliale si rileva la presenza di abbondante materiale amorfo basofilo, riferibile a secrezione mucosa. Non sono stati evidenziati i PAS positivi tramite la colorazione speciale effettuata sul preparato.

Diagnosi :

Quadro istopatologico compatibile con colite cronica attiva.

Diagnosi clinica :

Colite cronica attiva ( biopsia del colon).

Diagnosi clinica

Prognosi Clinica Diagnosi omeopatica Prognosi omeopatica
Colite cronica attiva (biopsia del colon). Riservata : soprattutto la colite cronica attiva è di difficile risoluzione, l’obiettivo terapeutico è di tenerla soprattutto sotto controllo. Numerosi sintomi della patologia organica ma modesti e insufficienti sintomi e segni di interesse omeopatico che  portano a  molti rimedi. Basse dinamizzazioni  per attenuare  la sintomatologia clinica nella speranza di migliorare, progressivamente,  la qualità dei segni e sintomi omeropatici per un prognostico più favorevole

Terapia tradizionale prescritta dai Colleghi che hanno avuto in cura il cane fino ad oggi :

Antibiotica.

Quando il Rimedio sarà confermato dalla risposta del paziente gradatamente verrà ridotta fino ad essere sospesa definitivamente.

TERAPIA OMEOPATICA

Rimedio Omeopatico scelto : una somministrazione al giorno.

Evoluzione Clinica :

Il paziente avrà un miglioramento della consistenza delle feci a cui seguiranno una serie di ricomparse della sintomatologia. Il primo Rimedio prescritto non sarà risolutivo e sarà necessario rivedere il caso e prescriverne un secondo. Soltanto allora in tre mesi ci sarà la risoluzione completa del problema. Ovviamente nelle diverse fasi che si susseguirono diventò necessario aumentare la potenza del Rimedio e in certe occasioni la frequenza di somministrazione.

Gennaio 2004     Età : 7 anni e 5 mesi.

Giornate gelide, a Trieste tira la bora e Tweed manifesta una serie di cistiti che sembrano risolversi spontaneamente fino poi a cronicizzare.

Esame Biochimico : CK 172 ( v.n. 0-80), GGT 11,0 ( v.n. 0-10), TG 49 (50-100).

Esame Emocromo con Formula : nella norma.

Esame Urine : PS > 1.050, pH 5, leucociti+++, il resto è nella norma.

Esame del Sedimento Urinario : Leucociti+++, Cellule Epiteliali++.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una somministrazione al giorno. Tweed guarisce completamente dopo cinque giorni di somministrazione del Rimedio.

Maggio 2004      Età : 7 anni e 9 mesi.

 

Aggiornamento telefonico : giornata primaverile caratterizzata da sferzate di vento. Tweed presenta muco dopo le feci.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una somministrazione al giorno. Miglioramento in tre giorni.

Giugno 2004

Aggiornamento telefonico : feci belle la mattina , poi poltaceee e con muco : due episodi nell’arco della giornata.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una somministrazione al giorno. Miglioramento in quattro giorni.

Luglio 2004

Impostiamo una terapia preventiva per evitare la ricomparsa della diarrea.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una somministrazione al giorno. Con gradualità aumenteremo la potenza del Rimedio dopo avere valutato il caso.

Marzo 2005         Età : 8 anni e 7 mesi.

Diarrea dopo aver fatto indigestione di neve. Contemporaneamente viene sottoposto ad accertamenti perché sembra avere un calo della vista : quando fa agility frena prima di saltare l’ostacolo come se dovesse prendere le misure prima di spiccare il salto.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : tre somministrazioni al giorno. Dopo la prima dose scarica acquosa con sangue, successivamente feci formate. Successivamente inserisco un fitoterapico per migliorare la vista.

Aprile 2005

Aggiornamento telefonico : “…sembra arrestarsi meno nel salto dell’ostacolo! Ci vede sicuramente meglio….”

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una somministrazione al giorno. Fitoterapico : mantenute le due dosi al giorno.

Luglio 2005

Ricomparsa di un episodio di diarrea con sangue e muco dopo avere preso un acquazzone.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : tre somministrazioni al giorno per tre giorni.

Ottobre 2005

Aggiornamento telefonico : “…fino a ieri era stato benissimo : oggi un episodio di diarrea con sangue..”

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : tre somministrazioni al giorno per tre giorni.

Novembre 2005        Età : 9 anni e 3 mesi.

Aggiornamento telefonico : “…è ormai definitivamente guarito dalla diarrea con sangue : le feci sono sempre formate…”

TERAPIA

Rimedio omeopatico scelto : una somministrazione al giorno. Impostiamo una terapia preventiva per evitare la ricomparsa della diarrea.

Marzo 2006     Età : 9 anni e 6 mesi.

Aggiornamento telefonico : “…dopo avere ripreso la somministrazione del suo rimedio omeopatica guarisce dall’incontinenza urinaria…”

TERAPIA

Rimedio omeopatico scelto : una somministrazione al giorno.

12 Giugno 2006       Età : 9 anni e 6 mesi.

Esame Emocromo con Formula : RBC 4.64 ( v.n. 5,70-8,5). WBC 15.2, Neutrofili segmentati 81 ( 60-77), Linfociti 8 (12-30), PLT 145(150-350).

Esame BiochimicoALP 650 ( v.n. 0-85), T-Bil 0.59 ( 0,07-0,71), T-CHO 341 ( 150-350), TG 80 (50-100), Bun 40 (20-40), Cre 0,68 (0,1-1,2).

15 Giugno 2006

Anamnesi : anoressia ad esordio acuto 5 giorni fa, depressione, ipertermia, feci con muco, urina fondo di caffè. Trattato con antibiotici e fluidi e dopo qualche giorno migliora in maniera evidente ma non ancora normalizzato.

Esame Ecografico :

Fegato : Normale per ecostruttura e dimensioni del parenchima. Vascolarizzazione nei limiti, colecisti parzialmente flessa, si evidenziano concrezioni e sabbia biliare.

Milza : Normale per ecostruttura e dimensioni del parenchima e dei vasi, si individua formazione rotondeggiante debolmente ipoecogena con margini lievemente irregolari che non altera il decorso dei vasi limitrofi, misura mm 6×6.

Tratto G.E. : Non si individuano anomalie a carico dei segmenti valutabili.

Rene Sinistro : Normale per ecostruttura e dimensioni.

Rene Destro : Normale per ecostruttura e dimensioni.

Surrene Sinistro : Normale per ecostruttura e dimensioni.

Surrene Destro :Normale per ecostruttura e dimensioni.

Vescica : scarsamente distesa, pareti normali, alitisiaca.

ProstataDimensioni normali, ipoecogena, trama più rada, si osserva falda liquida davanti ed intorno ai margini craniali più abbondante a destra, si evidenziano vasi che attraversano l’area.

I linfonodi Colici ed Iliaci mediali sono moderatamente ingrossati ed ipoecogeni con ecotessitura conservata.

Testicoli : Normali per ecostruttura e dimensioni.

Diagnosi Ecografica : Modificazioni riscontrate compatibili con possibile rottura di cisti prostatica sub-capsulare con prostatite. d.d. patologia infiltrativi in presentazione atipica.

Ulteriori esami consigliati :eseguiti prelievi mediante agoinfissione con ago sottile (%G) per studio citologico. Si consiglia anche ispezione rettale, altri eventuali.

 

19 Giugno 2006

Esame Citologico :Prelievo eseguito da massa addominale antistante la prostata che presenta zone conglomerate con materiale semi-solido (sospetta cisti prostatica o ascesso prostatico aperto in cavità addominale).

Diagnosi citologica definitiva :Il quadro citologico appare compatibile con quello di una cisti prostatica sterile in un contesto di iperplasia prostatica benigna.

Diagnosi clinica

Prognosi Clinica

Diagnosi omeopatica

Prognosi omeopatica

Iperplasia prostatica benigna.

Riservata. Viene consigliata la castrazione del cane che i proprietari si rifiutano di fare.

Il rimedio utilizzato, un parziale similare, ha  terminato la sua azione  e subentrano nuovi sintomi che portano ad un nuovo rimedio. Stessa dinamizzazione del rimedio precedente che ha  indotto una reazione.

Terapia tradizionale consigliata dai Colleghi che hanno avuto in cura il cane fino ad oggi : Antibiotica, che non viene somministrata.

TERAPIA OMEOPATICA Rimedio Omeopatico scelto : due somministrazioni al giorno.

20 Giugno 2006

Esame Emocromo con Formula : RBC 4.70, Hb 12.8, WBC 11.9, Neutrofili segmentati 73, Linfociti 17, PLT 253.+++

01 Luglio 2006

Esame Emocromo con Formula RBC 6.28, Hb 16, WBC 10.5, Noduli segmentati 66, Linfociti 20. Note : miglioramento dei rossi e dei bianchi.

17 Luglio 2006

Gioca e corre con entusiasmo. La mattina giocando con il Frisby lo acchiappa al volo, Il pomeriggio : fa difficoltà a vedere gli ostacoli anche quando sono bassi e li urta : sembra non calcolare bene la distanza. Appetito sempre robusto. Da circa tre giorni emette feci normali. Urine un po’ più scure : di colore giallastro, dopo avere partecipato ad uno stage di 4 giorni con un caldo torrido. Alimentazione : carote e zucchine, merluzzo e tonno, riso, mele.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : due somministrazioni al giorno. La diagnosi della vista era: miopia dopo la cura durata molti mesi sembrava ci vedesse un po’ meglio.

30 Marzo 2007

Anamnesi : appetito capriccioso e meno attivo da circa due settimane.+ Splenomegalia. Discinesia delle vie biliari. Meteorismo addominale. Perdita di gocce di urina involontaria di colore scuro.

Esame Ecografico :

Fegato :dimensioni nei limiti, ecotessitura tendenzialmente stipata, lieve iperecogenicità diffusa,vascolarizzazione nei limiti.

Milza : soggettivamente aumentata. Ecotessitura, vascolarizzazione ed ecogenicità nei limiti.

Colecisti :

in questa si evidenzia abbondante sedimento e zolle iperecogene.

Prostata:   v. referto precedente del 15 Giugno 2006dimensioni e morfologia conservate. Presente piccola formazione cistica craniale. Non si individuano anomalie dei segmenti valutabili.

Diagnosi Ecografia : Modificazioni riscontate compatibili con sedimento biliare abbondante ed aumento della peristalsi intestinale. Non si evidenziano anomalie a carico dell’Apparato Genitale.

Diagnosi clinica

Prognosi Clinica

Diagnosi omeopatica

Prognosi omeopatica

Discinesia delle vie biliariPerdita di gocce di urina involontaria di colore scuroColecisti : abbondante sedimento e zolle iperecogene.

Riservata. Viene consigliata la castrazione del cane che i proprietari si rifiutano di fare.

Il rimedio utilizzato, un parziale similare, ha  terminato la sua azione  e subentrano nuovi sintomi che portano ad un nuovo rimedio.

.

Stessa dinamizzazione del rimedio precedente che ha  indotto una reazione.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina a giorni alterni per tre volte. La guarigione assoluta avviene in una settimana.

19 Luglio  2007       Età : 10 anni e 11 mesi.

Gli tocco la cute per visitarlo e si innervosisce fino a tentare di mordermi.Ha sempre voglia di giocare e di lavorare. Molto abitudinario : se va in un luogo che non conosce si agita : è disorientato non sa dove deve andare. Sempre più appiccicaticcio con i Proprietari. Feci : ogni tanto faceva feci molli. Eruzioni di piccoli pomfi del sottocute : sul piatto delle cosce, addome, schiena.

Una mattina 8 mesi or sono mentre giocava e si rincorreva con l’altro cane si è bloccato sulla schiena ed è guarito con la somministrazione di un particolare rimedio omeopatico. Dimagrito di Kg 1 nell’ultimo pur mantenendo lo stesso appetito. D’estate è sempre dimagrito ma quest’anno di più. Mentre cammina rigido e porta in fuori il ginocchio destro e ogni tanto cede. Da fermo non appoggia il peso sul posteriore destro ma solo sul sinistro.

Andatura:

Arti posteriori : porta pesantemente l’arto posteriore destro, spinge quasi solo con il sinistro.

Quando cammina sembra che l’arto destro ruoti verso l’esterno come se ci fosse

una lussazione spontanea dell’anca.

Quando si ferma tiene quasi scarico il destro.

Esame Neurologico :

propiocettività ritardata del piede destro.

Esame Radiografico :

Diagnosi clinica

Prognosi Clinica

Diagnosi omeopatica

Prognosi omeopatica

Spondilosi di IV° grado : L7-S1 , da L3 a T12 , da T9 a T5.

Sub-lussazione dell’articolazione scapolo-omerale destra.

Artrosi del margine acetabolare di entrambe le anche.

.

Riservata. Vengono somministrati antinfiammatori e condroprotettori..

Il rimedio utilizzato, un parziale similare, ha  terminato la sua azione  e subentrano nuovi sintomi che portano ad un nuovo rimedio.

.

Stessa dinamizzazione del rimedio precedente che ha  indotto una reazione.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

30 Luglio 2007

Telefonico :  ” porta ” fuori il ginocchio molto meno.

Non ha più dolore alla abduzione.

Settembre 2007

Emorragia profusa dal retto indipendentemente dalla defecazione : 5-6 episodi al giorno.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 5 giorni consecutivi.

Aggiornamento telefonico : “…con  la prima somministrazione del rimedio omeopatico l’emorragia si blocca e non si ripresenta più…”

Dicembre 2007            Età : 11 anni e 6 mesi.

Esame Ecodoppler:

rigurgito mitralico di lieve entità con jet centrale e caudale forse doppio. Minimi rigurgiti aortico e tricuspidale.

Diagnosi Cardiologia :

lieve forma di prolasso e mixomatosi mitralica causante insufficienza valvolare di grado lieve.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

16 Febbraio 2008           Età : 11 anni e 6 mesi.

Aspetto estremamente giovanile : nessuno gli da la sua età. Sempre imbronciato : mi guarda male quando lo osservo.

Andatura :

Salta e corre senza problemi.

Scavalca a più riprese il muretto in scioltezza.Incespica soltanto in un salto : è molto emotivo e sente l’attesa per la prestazione dei proprietari.

Visita Clinica :

Muscolatura delle cosce impressionante e perfettamente simmetrica. Cede il treno posteriore alla pressione effettuata in zona lombare. Nessun problema all’auscultazione cardiaca.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : aumentiamo la potenza una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Aprile 2008        Età : 11 anni e 9 mesi.

Il cane si lecca molto spesso in regione perianale.

Esame Ecografico

Neoformazione para anale sinistra di mm 36×27, a tipo massa solida con eco struttura compatta fine ed iperecogena, prende rapporti con parete della ghiandola, che comprime, senza per altro poter definire i limiti tra la parete ghiandolare e la massa. Non si evidenziano alterazioni ai linfonodi iliaci mediali ed ipogastrici. Non si evidenziano anomalie eco strutturali ad i testicoli prostata moderatamente ingrossata con alcune ectasie duttali, non si riscontrano anomalie nella valutazione degli organi addominali valutabili (paziente non a digiuno).

Diagnosi : Neoplasia para anale probabilmente derivante dagli annessi cutanei.

Esame Citologico :

Diagnosi : Adenocarcinoma delle ghiandole apocrine del sacco paranale.

Diagnosi clinica

Prognosi Clinica

Diagnosi omeopatica

Prognosi omeopatica

Adenocarcinoma delle ghiandole apocrine del sacco paranale.

.

Riservata. Viene consigliato l’intervento chirurgico e la castrazione di Tweed che i proprietari non accettano.

. Il rimedio utilizzato, un parziale similare, ha  terminato la sua azione  e subentrano nuovi sintomi che portano ad un nuovo rimedio.

Stessa dinamizzazione del rimedio precedente che ha  indotto una reazione.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

05 Maggio 2008

E-mail della Proprietaria : “…Tweed dopo soli tre giorni di trattamento con il Rimedio prescritto non si lecca quasi più …per il resto è tranquillo, gioca e mangia con l’appetito di sempre….”

19 Maggio 2008          Età : 11 anni e 9 mesi.

La Proprietaria : “…Tweed sta bene : gioca, corre, vuole essere coccolato. La massa del tumore, mentre all’inizio era grossa e ferma, adesso è leggermente rimpicciolita ed è mobile…”

Andatura sicura e potente per la sua età. Esegue inversioni senza incertezze e scavalca  Il muretto a più riprese senza fatica.

31 Maggio 2008

E-mail della Proprietaria : “…Tweed fortunatamente continua a stare bene, la Dottoressa…che l’ha visitato ieri ha detto che il tumore si è indurito e leggermente ridotto….”

19 Giugno 2008

E-mail della Proprietaria : “…siamo appena stati in vacanza al mare e Tweed è stato benissimo : soltanto un giorno è stato meno attivo ma faceva molto caldo…Quando entra in acqua continua a nuotare anche per una ventina di minuti e per farlo uscire bisogna arrabbiarsi…è iniziato l’invecchiamento : fatica a saltare nel baule dell’auto…il tumore è stabile senza variazioni…”

Luglio 2008

Esame Ecografico :non presentano modificazioni gli organi interni

Prostata : presenta cisti e un modesto aumento di dimensioni.

Lieve linfoadenomegalia dell’iliaco mediale e ipogastrico di sinistra. la neoplasia para anale misura mm 40 x 28.

L’eco struttura rimane molto compatta con eco tessitura fine ed omogenea, discreta la vascolarizzazione intra parenchimale, i confini con la ghiandola para anale destra non sono definibili.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Settembre 2008            Età : 12 anni e 1 mese

Carattere : sempre un brontolone. Vitalità : la mattina corre meno di una volta quando gioca con la compagna, ma quando al campo vede gli attrezzi di agility sembra un cane di 5 anni. Invecchiato : non riesce a saltare nel baule dell’auto.

Neoplasia para anale :

leggermente ingrossata, forse leggermente abbassata, calda, dura, non mobile, non dolente.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Ottobre 2008

Ha sempre voglio di giocare e saltare.Diminuzione dell’udito : si spaventa se la Proprietaria starnuta quando gli è di spalle. Primi freddi : feci molli  con muco. Il tumore è leggermente ingrossato ma lui sta benissimo : ha sempre fame, ha voglia di giocare…

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Dicembre 2008           Età : 12 anni e 4 mesi.

Un nonno brontolone : si lamenta della cucciola ma la sopporta e talvolta ci gioca.

In Ambulatorio : si lascia coccolare.

Processo di invecchiamento in progressione : Difficoltà di orientamento nello spazio, riduzione dell’olfatto, della vista e dell’udito : nel bosco non ritrova la Proprietaria. Ama : entrare in mare : quest’estate in Grecia ha stupito tutti perché con un balzo ha sceso sei gradini e si è buttato in mare. Nonostante da cucciolo si fosse spaventato scivolando e finendo con la testa sotto l’acqua. Da giovane sembrava un motoscafo : seguiva molto velocemente un amico dei P. che nuotava con le pinne.

Al  minimo rumore si rialza di slancio : in maniera subitanea ed esplosiva. Richiede di fare attività fisica anche al campo di Agility. Soltanto più lento in passeggiata.

TUMORE

Sembra interessare le ghiandole perianali : duro, caldo e ingrossato. Mi ringhia perché si sente insicuro ma poi si rilassa quando la P. lo accarezza.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Febbraio 2009         Età : 12 anni e 6 mesi.

 

E-mail della Proprietaria : “… Tweed sta molto bene ed esce volentieri a spasso. Novità : l’ultima minzione prima del rientro è lunghissima. Il tumore è ingrandito e duro : delle dimensione di un mandarino…”

Andatura :

molto buona. Si rialza, si sdraia e gioca nella neve con la proprietaria con elasticità e coordinazione nonostante l’artrosi delle anche e la spondilosi vertebrale.

Aprile 2009       Età : 12 anni e 8 mesi.

Sta benissimo : sembra ringiovanito rispetto a quattro mesi fa. Schizza in piedi abbaiando per difendere la sua compagna quando le viene praticata la vaccinazione. Tumore a base allargata sotto l’ano, leggermente prominente, freddo e duro. Prima di assumere la terapia omeopatica si leccava la parte : poi mai più. Novità : paura di scivolare quando scende le scale : migliora se tenuto al guinzaglio. Fatica a salire le scale. Diminuzione dell’odorato : quando si attarda nel bosco poi non ritrova la Signora.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Luglio 2009         Età : 12 anni e 11 mesi.

 

E-mail della Proprietaria “…Tweed sta benissimo, percorre lunghe passeggiate in montagna senza problemi…”

23 Ottobre 2009        Età : 13 anni e 3 mesi.

Sta invecchiando.

Ipoacusia : si spaventa con i rumori delle auto e scappa. Nel bosco quando non vede più la P. si perde.

Irritabile :

quando gli camminano vicino in casa, quando viene aiutato per salire in auto, ma ha paura di cadere soprattutto sulle scale scivolose. quando la cagnolina si sdraia sulla sua coperta.La sera bisogna richiamarlo spesso per uscire a urinare…poi si alza ma mugugnando.

Cani :

Femmine : molto interessato…quelle del campo sono tutte sue…osserva gli altri maschi quando le avvicinano.

Maschi : è il maschio più anziano del campo…accetta solo quelli che conosce da quando erano cuccioli.

Minaccia ma non ha mai morsicato nessuno…anche se è stato morsicato da cagnolini piccoli.

Andatura :

si rialza prontamente senza problemi e cammina senza incertezze nonostante le radiografie documentino tutte le sue patologie. L’adenocarcinoma delle ghiandole apocrine del sacco paranale è stabile.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

 

Novembre 2009

Aggiornamento telefonico : “…importante miglioramento : il rimedio omeopatico gli ha dato un notevole incremento dell’energia generale…”

Dicembre 2009

E-mail della Proprietaria “…Tweed si lecca frequentemente la massa tumorale e anche la parte di coda vicino all’attaccatura, puzza molto e come questa mattina quando l’ho lavato ed asciugato sull’asciugamano ho visto tracce di sangue. Defeca sempre bene, l’appetito non gli manca ed ha anche voglia di giocare…”

TERAPIA

Spremitura delle ghiandole perianali una volta alla settimana e immediato giovamento del paziente.

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Febbraio 2010        Età : 13 anni e 6 mesi.

Sta molto bene ed è molto vitale per la sua età.

 

La mattina devono chiamarlo spesso : non si alzerebbe mai dalla sua cuccia.

Qualche volta accetta le provocazioni della compagna e si mette a giocare con lei. L’andatura è molto buona, anche se ogni tanto cede sul treno posteriore. Accompagna ancora la Proprietaria al campo di addestramento e quando vede lavorare gli altri cani si mette a correre anche lui. L’adenoma delle ghiandole perianali è stabile ed ha le dimensioni di una albicocca.

In Ambulatorio :

disponibile e brontola soltanto quando gli sollevano la coda per osservare l’adenoma delle ghiandole perianali.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Giugno 2010         Età : 13 anni e 11 mesi.

Aggiornamento telefonico “ …Tweed…non fa più le scale: bisogna portarlo in braccio o imbragato. Difficoltà particolare a scendere, scivola molto. Per il resto è vitale ed attivo, corre e gioca, ora sono a spasso in montagna a 1600 metri….”

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Agosto 2010       Età : 14 anni.

Tweed, va tutto bene tranne che cade basta una piccola spinta da parte di qualche cane oppure tentando di fare un piccolo salto sui due gradini di casa. Si vede proprio che ogni tanto le zampe dietro gli cedono; per contro quando siamo al campo corre avanti e indietro quasi senza problemi.

Agosto 2010

Esame Ecocardiografico :

Sintomatologia : tosse.

Diagnosi : lieve peggioramento della insufficienza mitralica che rientra nella classe tra lieve e moderata. In queste condizioni i pazienti sono asintomatici. Tosse non cardiogena. Terapia : non necessaria.

Esame Radiologico : probabile pattern bronchiale.

Comportamento :

Il Collega si meraviglia dello stato di salute di tutti gli organi interni.

Molto vitale : al campo di addestramento quando gli altri lavorano lui corre avanti e indietro.

Ieri ha tentato di saltare un piccolo ostacolo.

Quando sale le scale tende a scivolare : va leggermente sostenuto con una maniglia e poi le  sale da solo. Mangia sempre con molto appetito.

Diagnosi clinica

Diagnosi omeopatica

Prognosi omeopatica

Lieve peggioramento della insufficienza mitralica che rientra nella classe tra lieve e moderata. In queste condizioni i pazienti sono asintomatici. Tosse non cardiogena.

.

Il rimedio utilizzato, un parziale similare, ha  terminato la sua azione  e subentrano nuovi sintomi che portano ad un nuovo rimedio.

Stessa dinamizzazione del rimedio precedente che ha  indotto una reazione

Novembre 2010

E-mail della Proprietaria : “…dopo circa tre giorni che Tweed prendeva il nuovo Rimedio Omeopatico la materia puzzolente e mista a sangue che veniva fuori dall’ano ha iniziato a diminuire diventando prima solo sangue piuttosto scuro fino a che oramai da 5 giorni ha sempre il sedere pulito. E’ abbastanza arzillo e spesso ha anche voglia di giocare, solo che le zampe posteriori non lo tengono bene e spesso e volentieri cade giu’ di posteriore…

… Mi sembra che Tweed ogni tanto perda qualche colpo, mi spiego qualche volta da un’abbaiata quando siamo in macchina apparentemente senza una ragione, alle volte ringhia al suo amico Glen senza che questi nemmeno lo guardi, altre volte ringhia di brutto anche a me come se non mi conoscesse; puo’ essere arterosclerosi? e se si posso dargli quel Rimedio Omeopatico che mi aveva dato tempo addietro per contrastare l’invecchiamento…dicendomi di tenerlo in casa, ma di non dargliela per il momento?…”

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Dicembre 2010            Età . 14 anni e 5 mesi.

E-mail della Proprietaria : “…Tweed dopo aver preso per una settimana come mi aveva detto lei il rimedio per la senilita’ e’ decisamente migliorato non si perde quando andiamo a passeggio nel bosco e trovo il suo sguardo piu’ vigile..”

Gennaio 2011         Età : 14 anni e 6 mesi.

In Ambulatorio :

Sempre il solito curioso brontolone decisamente consapevole della sua situazione e attento a tutto quanto succede nell’ambiente.

Novità : zoppia a freddo.

La massa perineale è più bozzellata ma non li crea nessun problema.

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Aprile 2011      Età : 14 anni e 8 mesi.

E-mail della Proprietaria “…Tweed è ormai un anziano e non accetta più di essere contraddetto.

Mi piacerebbe renderlo più malleabile…”

Maggio 2011

E-mail della Proprietaria “…a Tweed e’ entrato un forasacco tra le dita della zampa davanti ci siamo accorti quando gia’ aveva tutto infiammato, gli ho somministrato per due giorni il Rimedio omeopatico che ci ha consigliato e il forassacco è uscito da solo dopo un paio di giorni…

…per il resto sta benissimo. Il tumore è stabile, anzi leggermente ridotto. Prime debolezze quando scende le scale…”

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

Giugno 2011

A uno dei Proprietari è stata diagnosticata una seria patologia che richiede un impegnativo intervento chirurgico e una attenta convalescenza. Tweed risente della tensione in Famiglia e “…ieri pomeriggio è successo che tutto ad un tratto non stava più in piedi e appena riusciva a sollevarsi teneva la testa sbandata a destra. con l’orecchio tenuto disteso e girava in cerchio senza fermarsi, cadeva si riprendeva e girava. Gli occhi non sono fermi un momento girano continuamente, non mangia e non beve, tutta la notte è rimasto immobile… E’ una cosa che si può risolvere? Adesso arrivano tutte nello stesso momento, tra un paio di giorni ricoverano uno di noi…”

Risposta dell’Omeopata : “…la sintomatologia di Tweed è quella di un’ischemia cerebrale. Sicuramente risente della tensione in casa e del clima afoso non certo favorevole per una circolazione sanguigna efficace in un paziente anziano…somministrategli questo Rimedio Omeopatico…”

E-mail della Proprietaria : “…Tweed sta migliorando, la testa però è sempre piuttosto storta, meno di prima, riesce ad alzarsi in piedi e a fare un pò di passi prima di cadere di nuovo mentre le zampe davanti non riesce ancora a coordinarle bene…”

TERAPIA

Rimedio Omeopatico scelto : una dose la mattina per 14 giorni consecutivi.

04 Luglio 2011     Età : 14 anni e 11 mesi.

Si è spento serenamente : fino al giorno aveva abbaiato al campo di Agility. Ha convissuto con il tumore delle ghiandole perianali per tre anni e tre mesi senza risentirne minimamente. Tweed era sulla strada del recupero ma non ce l’ha fatta : la malattia del Famigliare a cui è affezionatissimo l’ha destabilizzato e non è più riuscito a compensare questa situazione.

Quanto ci somigliano i nostri cani…