Diagnosi

Dott.ssa Chiara Scerna – chiara.scr@alice.it

 

Esame obiettivo generale e particolare, analisi di laboratorio (profilo ematobiochimico), esami di diagnostica collaterale (ecografia, radiografia, risonanza e tomografia) possono indirizzare verso un sospetto di linfoma successivamente confermato alla diagnosi bioptica.

Le alterazioni ematiche più comuni sono anemia, leucocitosi e monocitosi (alterazione del leucogramma da reazione leucemoide) e trombocitopenia; i parametri biochimici possono variare in relazione all’insufficienza d’organo interessato dalla patologia tumorale.

Cani e gatti affetti da linfoma spesso presentano ipercalcemia; l’aumento del calcio è giustificato dalla produzione da parte delle cellule tumorali di una sostanza ad azione paratormone simile.  Le cellule tumorali producono anche una proteina responsabile dell’iperproteinemia paraneoplastica e dell’iperviscosità del sangue che però si manifesta ben più raramente.