Emangiosarcoma epatico

Dott.ssa Chiara Scerna – chiara.scr@alice.it

 

Nel cane è comunemente la sede metastatica dell’emangiosarcoma splenico. Se il fegato è la sede primaria il tumore si presenta come una massa, anche di grandi dimensioni, che può essere di consistenza spugnosa o solida oppure cavitata e contenente sangue; le metastasi sono generalmente più piccole e numerose.

 

 

Sintomatologia clinica:

I sintomi clinici sono strettamente collegati alla gravità della patologia tumorale, alla presenza di metastasi in altri organi ed alla localizzazione del tumore primario; anoressia, letargia, vomito, ascite, distensione addominale per epatomegalia e splenomegalia, encefalopatia epatica, poliuria e polidipsia, anemia, emorragie (rottura della massa tumorale) sono tutti sintomi che possono presentarsi in cani e gatti affetti da emangiosarcoma epatico.

Diagnosi:

Aumento degli enzimi ALT ed ALP, come indicatori di danno anatomico epatico, ed aumento degli acidi biliari, ipoglicemia, alterazioni della coagulazione, come indicatori di danno funzionale, sono elementi spesso riscontrati in corso di neoplasia epatica.

I reperti laboratoristici e le indagini di diagnostica collaterale (ecografia, radiografia) sono di ausilio diagnostico e per la diagnosi di certezza l’ago aspirato deve essere effettuato con cautela per pericolo di rottura della massa tumorale. La citologia può mettere in evidenza cellule endoteliali pleomorfe, con nuclei di grandi dimensioni (macrocariosi) ed alterato rapporto nucleo/citoplasma, mitosi atipiche con divisioni anomale del nucleo.

Terapia:

L’intervento chirurgico è utile se il tumore è localizzato e facilmente asportabile e si consiglia anche la resezione del lobo interessato.

Il fegato ha una grande capacità di rigenerazione della componente anatomica e non di quella funzionale, per tale motivo all’intervento è necessario associare una terapia di supporto integrando fluidi, vitamine, glucosio e fattori della coagulazione. La chemioterapia prolunga il tempo di sopravvivenza.

 

Bibliografia: Stephen J. Birchard,Robert G. Sherding “Medicina e chirurgia degli animali da compagnia. Manuale pratico” Terza edizione Elsevier Masson. 2009.

Ettinger SJ, Feldman EC “Trattato di Clinica Medica Veterinaria: malattie del cane e del gatto” vol. 1-2 Antonio Delfino Editore, 2001.