Chirurgia

Dott. Mauro Dodesini – mauro.dodesini@omeopatiapossibile.com


Indicazioni chirurgiche

In letteratura viene consigliata un’artrotomia esplorativa e relativa rimozione della parte frammentata del processo coronoideo o la pulizia articolare in caso di OCD.

Si sostiene che quando l’intervento chirurgico è effettuato prima dell’insorgenza di un’importante artropatia degenerativa i risultati siano migliori.

Si ammette che in un paziente di età superiore ai 18-20 mesi di vita affetto da importante quadro artrosico l’efficacia dell’intervento è minore.

La mia personale osservazione dopo anni di clinica è che tutti i cani operati e poi curati nel mio Ambulatorio presentavano un’importante artrosi e un’andatura dolente caratterizzata da un’autonomia decisamente ridotta.

Tecnica Chirurgica

Attraverso un’artrotomia mediale si accede all’articolazione del gomito e si rimuove il processo coronoideo frammentato o il lembo dell’OCD.

 

Diapositiva25
Accesso mediale all'articolazione del gomito mediante tenotomia del muscolo pronatore rotondo e del flessore radiale del carpo. Linea di incisione cutanea. (Bojirab, Tecnica chirurgica, Ed. UTET, 2001)
Diapositiva26
Accesso mediale all'articolazione del gomito mediante tenotomia del muscolo pronatore rotondo e del flessore radiale del carpo. Esposizione dell'articolazione dopo tenotomia e retrazione dei ventri muscolari. (Bojirab, Tecnica chirurgica, Ed. UTET, 2001)
Diapositiva27
Processo coronoideo dell'ulna e schematizzazione dei differenti tipi di lesione. Veduta cranio-caudale (Bojrab, Tecnica chirurgica, Ed. UTET, 2001)

 

Diapositiva28
Processo coronoideo dell'ulna e schematizzazione dei differenti tipi di lesione. Veduta laterale (Bojrab, Tecnica chirurgica, Ed. UTET, 2001)

Cure Post-operatorie

Si mantiene un bendaggio imbottito per un paio di settimane e si limita l’attività fisica per un mese circa. Piano piano si ritorna ad una normale attività fisica.