Inquadramento della patologia

Un soggetto colpito da Sindrome da malassorbimento presenta una diminuzione della capacità intestinale nell’assimilazione delle sostanze nutritive introdotte con la dieta. Grassi, carboidrati e proteine non sono quindi resi disponibili per l’organismo, il quale si trova in uno stato di deficit. Molte volte il sintomo più evidente è la perdita di peso nonostante il vorace appetito del soggetto, accompagnato da un aumento del volume delle feci, anche se possono apparire normali.

Le cause sono da ricercare sia a livello intestinale, dove è possibile avere una vera e propria diminuzione dell’assorbimento, che a livello extraintestinale. Il pancreas, il fegato o i vasi linfatici possono essere la concausa del mancato assorbimento.

da cacciapassione.com

 

 

 

 

Lewis, Morris, Hand - Dietetica clinica del cane e del gatto III, 1993