IBD: terapia

Dott.ssa Chiara Scerna – chiara.scr@alice.it

La terapia dietetica delle IBD è anche di ausilio diagnostico; scegliere come primo approccio di modificare il regime dietetico dell’animale preferendo alimenti altamente digeribili, con pochi grassi e “nuovi” (proteine e carboidrati provenienti da alimenti precedentemente non somministrati), permette di differenziare le malattie infiammatorie idiopatiche da quelle che rispondono ai cambi di dieta.

Nei casi più gravi, dove si riscontra nel quadro clinico anche un’enteropatia proteino disperdente, è importante somministrare proteine di elevato valore biologico per assicurare un corretto apporto di amminoacidi essenziali con la dieta.

Aggiungere la terapia antibiotica esclude o conferma la presenza di diarree antibiotico responsive o non responsive ed in ultima analisi l’utilizzo di corticosteroidi può indicare indirettamente un’IBD propriamente detta o idiopatica.

Bibliografia: Nelson RW, Couto CG “Medicina Interna del cane e del gatto” seconda edizione italiana Masson, 2002.

Lloyd E. Davis “Terapia Pratica dei Piccoli Animali” Edizioni UTET. 1992

McDonald – Edwards Greenhalgh “Nutrizione animale” edizione italiana Tecniche Nuove. Milano, 1992.

Pascale Pibot, Vincent Biourge, Denise Elliot “ Enciclopedia della nutrizione clinica del cane”. Royal Canin.