Problemi zoonosici (cenni)

Dott.ssa Claire Palopoli – claire.palopoli@libero.it

 

I lentivirus sono specie-specifici quindi il FIV non sembra rappresentare alcun rischio per la salute pubblica.

Anche i campioni prelevati a veterinari e a proprietari di gatti venuti a contatto con il virus tramite morsi o punture con aghi potenzialmente infetti sono sempre risultati negativi.

Tuttavia i gatti FIV-positivi, in virtù dell’immunosoppressione tipica indotta dal virus, possono essere serbatoi di malattie come la toxoplasmosi o la criptosporidiosi  e rappresentano quindi un pericolo per individui con disfunzioni del sistema immunitario.