Granuloma Eosinofilico – Introduzione

Dott.ssa Chiara Scerna

chiara.scr@hotmail.it

Il complesso del granuloma eosinofilico, comunemente non associato ad una malattia propriamente detta, rappresenta invece un insieme di lesioni cutanee di frequente riscontro nel gatto. Le lesioni, che vengono considerate come possibili manifestazioni reattive su base allergica, sono classificate in tre differenti gruppi di affezioni cutanee, l’ulcera indolente, la placca eosinofilia ed il granuloma lineare.

L’ E.C.G. (Eosinophilic Granuloma Complex), attualmente rinominato complesso delle malattie eosinofiliche feline a causa della variabilità delle manifestazioni cliniche, è una sindrome ancora non del tutto conosciuta che, per tale motivo, rappresenta un grande problema dermatologico del gatto dove spesso l’approccio terapeutico è fallimentare.

Il modo in cui risponde l’organismo agli agenti stressanti esterni (pollini, saliva delle pulci, punture d’insetti) ed interni (parassiti, farmaci, antiparassitari, alimenti ingeriti) viene esacerbato da una reazione di ipersensibilità agli allergeni.

I mastociti, stimolati dall’interazione con l’allergene, rilasciano i mediatori dell’infiammazione con conseguente richiamo di eosinofili che a loro volta ipereattivi producono sostanze istolesive; tali sostanze quando si accumulano diventano responsabili della degenerazione del collagene e del forte prurito.

I fattori causativi più frequenti sono l’allergia alle pulci, alle punture d’insetto, ai pollini, alla polvere, le allergie e le intolleranze di natura alimentare ma anche lo stress, i problemi psicologici e/o comportamentali, le infezioni batteriche e virali, come il virus della Leucemia felina (FeLV), quali concause che influenzano negativamente la funzionalità del sistema immunitario. Le malattie eosinofiliche riconoscono anche una predisposizione genetica in soggetti atopici e/o allergici o possono essere di natura idiopatica.

 

Bibliografia:

Linda Medleau,Keith A. Hnilica “Dermatologia del cane e del gatto. Atlante a colori e guida alla terapia” seconda edizione Elsevier Masson 2007 Milano

Michael Schaer “Medicina clinica del cane e del gatto” Edizione Masson Elsevier. Milano. 2006.

Nelson RW, Couto CG “Medicina Interna del cane e del gatto” seconda edizione italiana Masson. 2002.

F.Sarampella, F. Abramo, C. Noli Valutazione clinica ed istologica del PLR in gatti affetti da granuloma eosinofilico e placca eosinofilica: Studio pilota. Supplemento (dicembre 2001) a Veterinaria, Anno 15, n 3 Ottobre 2001.

Wilfried R.M. Kraft Ulrich M. Durr Masson  “Trattato di medicina e chirurgia del gatto” Edizioni veterinarie. 2001. Cremona.