Neoplasie testicolari

Sono patologie relativamente comuni, con un’incidenza del 7 % nei maschi interi. Si tratta tuttavia di tumori con bassi tassi di metastatizzazione; dopo l’eventuale terapia chirurgica solamente l’1% degli animali muore per la neoplasia.

Viste le percentuali non ci sono motivi validi per considerare la castrazione un valido mezzo protettivo nei confronti di una patologia che raramente si dimostra mortale.

Eccezione va fatta per i soggetti criptorchidi: i testicoli ritenuti infatti hanno un rischio di diventare neoplastici 13,6 volte maggiore rispetto ai testicoli scesi.

 

da http://blog.bepuppy.com
da http://blog.bepuppy.com