Dott.ssa Chiara Dissegna – chiara.dissegna@gmail.com

Questo è un problema solo per chi ama preparare il pane o la pizza in casa. Il cane infatti può mangiare l’impasto lasciato a lievitare causando problemi notevoli.

Meccanismo d’azione

Il caldo umido dell’ambiente gastrico stimola la lievitazione e quindi l’aumento di volume dell’impasto. Espandenosi può causare dilatazione gastrica che può esitare in compromissione della respirazione e della vascolarizzazione o , in casi estremi, nella rottura dello stomaco.

Non solo; la lievitazione produce anche un notevole quantitativo di etanolo che rapidamente assorbito dallo stomaco, porta ad uno stato di acidosi metabolica con conseguente depressione del sistema nervoso centrale. In questo tipo di intossicazione sono spesso più rischiose le conseguenze derivanti dal rilascio di alcool che quelle dovute all’aumento di volume dell’impasto all’interno dello stomaco.

Sintomi

I sintomi precoci possono includere tentativi inutili di vomito, distensione addominale e depressione. L’etanolo assorbito può portare ad atassia e disorientamento, depressione del sistema nervoso centrale e incontinenza urinaria. Parallelamente all’aumento nel sangue dei livelli di etanolo, l’acidosi metabolica porterà a depressione respiratoria, arresto cardiaco, coma e morte.

Trattamento

Se l’ingestione viene riconosciuta subito, quando ancora i segni clinici non sono manifesti, si può provare a stimoalre il vomito. Poichè lo stomaco potrebbe andare incontro a rottura in seguito alla spinta della massa nello sfintere esofageo, l’induzione va sempre effettuata con cautela. Se il paziente presenta atassia o depressione del sistema nervoso centrale non va indotto per l’elevata possibilità di una polmonite ab ingestis.

Se il cane presenta conati di vomito ma non riesce ad espellere l’impasto può essere indicato un lavaggio gastrico con acqua fredda mediante sonda esofagea. Nei casi estremi si può ricorrere alla rimozione chirurgica dell’impasto.

La maggior parte dei cani presenta sintomi da intossicazione da etanolo, perciò vengono trattati i sintomi clinici.

Bibliografia
Intossicazioni indoor negli animali domestici – Bollettino AIVPA 2009/4
Come prevenire e curare le intossicazioni negli animali a quattro zampe – dott.ssa Assisi-  Centro antiveleni di Milano