Il linfoma: definizione

Il linfoma: definizione

Dott.ssa Chiara Scerna – chiara.scr@alice.it

 

Il linfoma, detto anche linfoma maligno o linfosarcoma, è una neoplasia molto frequente sia nel cane che nel gatto; le razze canine maggiormente predisposte sono il Boxer, il Bulldog, il San bernardo, il Terrier, il Labrador retriver ed il Basset hound tra i 5 e gli 11 anni di età, mentre nel gatto sono colpiti prevalentemente i maschi e la razza Siamese in giovane età. Nel gatto gioca ruolo importante l’eziologia virale e quasi tutti i linfomi si manifestano in associazione con l’infezione da FeLV (Feline Leukemia Virus). I soggetti giovani affetti da linfoma generalmente sono FeLV positivi al contrario dei gatti anziani che possono essere anche FeLV negativi.

Il linfoma è una patologia sistemica dove la proliferazione tumorale delle cellule del sistema linfoide può interessare i linfonodi, il fegato, la milza, l’intestino, lo stomaco, la cute, l’occhio, i reni ed il sistema nervoso a differenza delle leucemie linfoidi che originano dal midollo osseo; secondo il coinvolgimento dei vari distretti anatomici se ne distinguono diverse forme (multicentrica, alimentare, cutanea, mediastinica, extranodale).