Cenni di anatomia e fisiologia dell’orecchio del cane

Cenni di anatomia e fisiologia dell’orecchio del cane

Dott.ssa Chiara Dissegna – chiara.dissegna@gmail.com

L’orecchio è l’organo dell’udito e dell’equilibrio. E’ divisibile in tre parti: orecchio esterno, orecchio medio (cavità timpanica) e orecchio interno. Quest’ultimo ospita la componente recettoriale. L’orecchio esterno e quello medio sono connessi funzionalmente solo alla struttura deputata alla percezione dei suoni (coclea).

L’orecchio esterno comprende il padiglione auricolare e il meato acustico esterno (condotto uditivo esterno). In profondità è chiuso dalla superficie esterna della membrana del timpano. Il meato acustico è rivestito internamente da pelle sottile e con peli radi e soffici. Nella lamina propria, sono contenuti gli adenomeri di numerose ghiandole di numerose ghiandole sebacee e delle ghiandole ceruminose, di tipo sudoriparo apocrino. Il secreto di queste ghiandole, insieme a cellule desquamate dell’epitelio, forma una sostanza densa di colore giallastro, il cerume.

Orecchio del cane
Orecchio del cane


All’interno del condotto uditivo esterno temperatura e umidità sono stabili. La temperatura media varia tra i 38,2° e i 38,4°, l’umidità relativa media è 88,5% e il pH medio + di 6,1 nei maschi e 6,2 nelle femmine.