Introduzione alla displasia del gomito: ED

Displasia del gomito: ED

Dott. Mauro Dodesini – mauro.dodesini@omeopatiapossibile.it

Diapositiva02
Articolazione gomito cane, International Symposium on osteoarthritis in dog, IOVA 2001, Milano.


La displasia del gomito del cane rappresenta un processo degenerativo articolareartrosico come avviene in altre patologie ereditarie che colpiscono questa articolazione:

FCP : frammentazione del processo coronoideo dell’ulna,

UAP :mancata unione del processo anconeo dell’ulna,

OCD : osteocondrosi del condilo mediale dell’omero,

KL : Kissing lesion : erosione della cartilagine articolare del condilo omerale mediale che non interessa l’osso sub-condrale. Spesso si accompagna alla FCP.

MCPD : alterazione del profilo del processo coronoideo mediale dell’ulna senza evidenza di frammentazione. Sinonimo : sospetta FCP.

INC : incongruenza dell’articolazione omero-radio-ulnare.

Queste patologie caratterizzate da un buon grado di ereditarietà.

Diapositiva03
Articolazione gomito cane (Kurt et al., Sliding Humeral Osteotomy for Treatment of Elbow Dysplasia in Dogs)

Conseguenze : l’artrosi dell’articolazione del gomito e una limitazione della deambulazione.

Diapositiva04
FCP gomito cane, International Symposium on osteoarthritis in dog, IOVA 2001, Milano.

L’obiettivo della ricerca, che si attua attraverso un esame radiologico, è la selezione dei riproduttori.

In Italia non è ancora obbligatoria la ricerca della displasia del gomito, ma sarebbe auspicabile per contenere questa patologia.

Ad un anno di età in sedazione profonda si esegue l’esame radiografico dei due gomiti da parte di un Libero Professionista autorizzato che successivamente viene inviato ad una Centrale di Lettura dove viene analizzato secondo il protocollo stabilito dall’International Elbow Working Group (IEWG) e dalla Commissione Scientifica della FCI.