Osteocondrite – Osteocondrosi dissecante: OCD

Dott.ssa Chiara Scerna

chiara.scr@alice.it

Definizione: 

Terminologia utilizzata per indicare affezioni a carico della cartilagine articolare e delle ossa in primis a livello di spalla e gomito; comunemente si parla di osteocondrite dissecante della testa dell’omero tuttavia è buona norma considerare, in tale contesto, sia la parte prossimale dell’omero (spalla) che la sua parte più distale (gomito).

1 bis
Spalla di Mastino Napoletano, 6 mesi. Credit to Dott. Mortellaro (Unimi).

1

 

I soggetti maggiormente colpiti sono cani di media – grossa taglia come l’Alano, il Pastore tedesco, il Border Collie, i Retriver, i Setter, il Bovaro del Bernese, il Cane Lupo Cecoslovacco, il Terranova, il Cane Corso, il Rottweiler, il Boxer e tanti altri; l’età più a rischio va dai 4 – 5 ai 7 – 10 mesi ed anche oltre.

alano_01

L’OCD rientra a pieno diritto nelle displasie del gomito, gruppo di osteocondrosi comprendenti anche:

–    Non unione o Mancata Unione del Processo Anconeo (UAP)

–    Frammentazione o Separazione del Processo Coronoideo Mediale dell’Ulna (FCP)

–    Ritardate Ossificazioni del Condilo Omerale Laterale o dell’Epifisi Distale dello stesso

–    Ritardate Ossificazioni dell’Ulna

–    Ossificazioni anomale o Non Unione dell’Epicondilo Mediale dell’Omero

1219-1
da expodog.com

Alcuni studi (Marcellin-Little D.J., et al. Vet. Surg., 1994)hanno messo in evidenza come nel Cocker Americano vi sia una  maggiore predisposizione (su probabile base genetica) alle incomplete ossificazioni del condilo omerale, con evidente rischio aumentato di fratture, ed alla frammentazione del processo coronoideo mediale dell’ulna.

2

 

Bibliografia:
W.R.M. Kraft U.M.Durr “Trattato di medicina e chirurgia del gatto” Ed Veterinarie s.r.l. Masson s.p.a. 2001 Milano
www.federica.unina.it
www.theflatcoated.it
www.asmoan.com/ocd-osteocondritis-disecante.html
www.venfido.com.