OSTECTOMIA DELLA TESTA DEL FEMORE

 

Approccio ormai antiquato

 

Questo intervento si propone di eliminare il contatto diretto tra le superfici ossee della testa del femore e dell’acetabolo. Le anche displasiche presentano incongruenza articolare e vanno incontro ad alterazioni artrosiche di grado differente associate alla presenza di risentimento algico. L’ostectomia rappresenta un’opzione chirurgica valida in pazienti affetti da grave coxartrosi, ovvero soggetti non più idonei all’esecuzione delle osteotomie ricostruttive.