Patogenesi

Alla base dell’insorgenza di questa patologia vi è una degenerazione della struttura del disco, con una diminuzione dell’elasticità ed una conseguente propensione alla rottura dello stesso.

Nelle razze condrodistrofiche (ChD, razze di piccola taglia) questa patologia può insorgere già in un’età compresa tra i 3 e i 7 anni; ciò è dovuto ad una propensione di queste razze ad una modificazione (metaplasia condroide) della struttura del disco, che porta ad una minore resistenza dell’anulus fibroso e quindi può sfociare in una estrusione del nucleo polposo nel canale vertebrale. Come se non bastasse in queste razze è maggiormente frequente la calcificazione del nucleo, che comporta una ulteriore diminuzione dell’elasticità del disco stesso.

Nelle razze non condrodistrofiche (non ChD, taglia grande) la paratopia discale insorge solitamente in età avanzata. Anche in questo caso si ha una modificazione della struttura del disco (metaplasia fibroide) con una diminuzione dell’elasticità del disco (Lombardo, 2002).

Oltre a queste cause, definibili congenite, ve ne sono altre che possono portare alla dislocazione dorsale del disco intervertebrale; i più comuni sono i traumi (ad es. cadute o colpi alla schiena).