Dott.ssa Chiara Scerna  chiara.scr@alice.it

L’intervento chirurgico di lobectomia parziale o totale è la scelta elettiva in caso di masse tumorali primitive se non c’è coinvolgimento extrapleurico o metastasi. Una toracoscopia esplorativa può aiutare a definire la presenza di eventuali metastasi, particolarmente nel caso in cui si debba definire quale porzione di polmone si deve asportare. Studi hanno riportato anche la possibilità di asportare tumori polmonari attraverso la toracoscopia (vedi video).

http://www.youtube.com/watch?v=qBILxzrFu9o

Una volta definita la posizione della neoplasia da asportare, si procede ad un’incisione della cassa toracica delle dimensioni necessarie per poter esteriorizzare la porzione di polmone coinvolta; in seguito si afferra il lobo con pinze Babcock, lo si esteriorizza e si asporta la porzione (o il lobo in toto) coinvolta. Una volta terminata l’asportazione si riposiziona il polmone nella cassa toracica e si sutura la ferita chirurgica.

 

Le forme secondarie o metastatiche ed i tumori multicentrici, che non possono essere operati, vengono trattati con la chemioterapia.

L’utilizzo di farmaci  prevalentemente corticosteroidi, è a scopo palliativo.

Prognosi

La prognosi rimane da variabile a riservata con tempi di sopravvivenza non superiori ai 13 mesi; la mancanza di segni clinici e/o di interessamento linfonodale può aumentare il tempo di sopravvivenza a 19 mesi.

Indipendentemente dall’opzione terapeutica in caso di metastasi polmonari la prognosi è infausta.

 

Bibliografia:
T. W. Fossum, C. S. Hedlund, A. L. Johnson “Chirurgia dei piccoli animali”  Elsevier Masson.  Milano 2008.
M. Schaer “Medicina clinica del cane e del gatto” Edizioni Masson spa. Milano 2006
S. J. Birchard, R.G. Sherding “Medicina e chirurgia degli animali da compagnia. Manuale pratico” Terza edizione Elsevier Masson. Milano 2009.
R. W. Nelson, C. G. Couto “Medicina Interna del Cane e del Gatto” Quarta edizione Elsevier Masson. Milano 2010.