Trattamento della chiusura prematura parziale della fisi distale del radio nel cane in accrescimento mediante resezione del ponte osseo e innesto adiposo autogeno libero

Dott. Mauro Dodesini – mauro.dodesini@omeopatiapossibile.it

 

Indicazioni :

correzione delle deformità di crescita di radio secondaria ad una chiusura prematura delle fisi.

Scopo dell’intervento :

a) levare il ponte osseo posto nella fisi distale del radio così da creare le condizioni per il ripristino di una normale crescita della parte rimanente della fisi del radio.


Fattore discriminante principale :

la diagnosi precoce. I pazienti devono essere portati in visita prima che la chiusura della fisi, che purtroppo avviene rapidamente, sia completa.

Tecnica Chirurgica :

L’esame Tomografico aiuta a stabilirne i precisi limiti dell’area della chiusura prematura della fisi.

Gli estremi del ponte osseo vengono evidenziati con l’innesto di aghi ipodermici : l’ago trapassa la cartilagine senza problemi.

La cute viene incisa in corrispondenza del ponte osseo e successivamente vengono continuati i tessuti sottostanti per mettere in luce il ponte osseo che viene asportato con una pinza ossivora o con una fresa ad alta velocità.

Nella parte asportata si innesta un abbondante tessuto adiposo proveniente dallo stesso paziente per prevenire la ricomposizione del ponte osseo.

L’esame radiografico post operatorio deve confermare la completa rimozione del ponte osseo.

 

Diapositiva01
I limiti del ponte osseo vengono identificati con l'ausilio di un ago ipodermico (da Bojrab, Tecninca chirurgica, Ed. UTET 2001)
Diapositiva02
Si rimuove il ponte osseo con un'ossivora o una fresa ad alta velocità (da Bojrab, Tecnica chirurgica, Ed. UTET 2001)
Diapositiva03
Si inserisce l'innesto adiposo nella zona di difetto (da Bojrab, Tecninca chirurgica, ed. UTET 2001)

 

Trattamento post operatorio :

Si protegge l’arto operato con un bendaggio di cotone e\o di un tutore esterno per due settimane.

Obbligatoria è la riduzione dell’attività fisica e consigliabile ad ogni controllo mensile fino al completamento della crescita ossea l’esecuzione di un esame radiografico per monitorare la crescita del radio, la correzione della deviazione angolare e confermare la discontinuità del radio nella sede di osteotomia.

Complicazioni :

a) Qualora si riformasse un ponte osseo nella sede dell’intervento e il paziente ancora in età di accrescimento è consigliabile ripetere l’interevento chirurgico.

b) Quando ultimato l’accrescimento è ancora presente la deviazione angolare si consiglia di sottoporre il paziente ad un ulteriore intervento per un’osteotomia correttiva del radio.