Dott.ssa Chiara Scerna

chiara.scr@alice.it

 

Actinomicina D.

 

Meccanismo d’azione:

Lega in DNA alterandone la trascrizione; influenza negativamente l’azione dell’RNA polimerasi e la sintesi del DNA (agisce come inibitore della Topoisomerasi II).

Indicazioni:

E’ un farmaco appartenente al gruppo delle actinomicine (antibiotici prodotti dai batteri Streptomyces) indicato per il trattamento di neoplasie come il nefroblastoma, il rabdomiosarcoma ed i carcinomi. La somministrazione è endovenosa.

Controindicazioni:

Le controindicazioni sono comuni agli altri antibiotici antitumorali.

EFFETTI COLLATERALI

Midollo osseo

 

 

MIELOSOPPRESSIONE

Stomaco

 

NAUSEA E VOMITO

Fegato

TOSSICITA’ EPATICA

Temperatura

 

IPERTERMIA