Dott.ssa Chiara Scerna

chiara.scr@alice.it

 

Azatioprina

Meccanismo d’azione:

Antimetabolita ad azione immunosoppressiva.

Indicazioni: è indicata per il trattamento delle malattie autoimmuni; in associazione con ciclosporina e farmaci cortisonici (prednisone) è il farmaco elettivo per pazienti sottoposti a trapianto d’organo. Può essere somministrata per via orale.

Controindicazioni:

L’utilizzo dell’azatioprina è sconsigliato durante la gestazione e l’allattamento o nei casi di ipersensibilità al principio attivo.

EFFETTI COLLATERALI

Fegato

AUMENTO DELLE TRANSAMINASI

Gastrointestinale

 

NAUSEA, VOMITO E DIARREA

Sangue

LEUCOPENIA, TROMBOCITOPENIA ED ANEMIA

Cuore

 

DISRITMIE ED IPOTENSIONE

L’Azatioprina può provocare tossicità midollare

Bibliografia:

R. W. Nelson, C. G. Couto “Medicina Interna del Cane e del Gatto” Quarta edizione Elsevier Masson. Milano 2010.

www.paginesanitarie.com