Dott.ssa Chiara Scerna

chiara.scr@alice.it

L’utilizzo di farmaci ad azione chemioterapica è indicato qualora non sia possibile intervenire chirurgicamente per l’impossibilità di asportazione della massa tumorale (ad es. neoplasie sistemiche o tumori metastatici); è inoltre possibile ricorrere alla chemioterapia, come terapia coadiuvante, in caso di escissione parziale della massa tumorale o per il controllo di eventuali metastasi che potrebbero comparire in seguito all’intervento chirurgico.

La chemioterapia NON dovrebbe essere applicata su pazienti con disfunzioni organiche gravi.

Principali farmaci antitumorali

ALCHILANTI

Ciclofosfamide

Cis-platino (*)

Clorambucile

ANTIBIOTICI ANTITUMORALI

Doxorubicina

Actinomicina D

Mitoxantrone

ANTIMETABOLITI

Citosina Arabinoside

Fluorouracile (*)

Azatioprina

ALCALOIDI VEGETALI

Vincristina

Vinblastina

ALTRI

Ormoni e L-Asparaginasi

Bibliografia:
R. W. Nelson, C. G. Couto “Medicina Interna del Cane e del Gatto” Quarta edizione Elsevier Masson. Milano 2010.