La trasduzione dell’informazione

1

L’applicazione dei concetti fondamentali delle teorie dell’informazione, della comunicazione e della cibernetica consentirono a diversi studiosi di comprendere i fenomeni dell’auto-organizzazione della vita biologica come una rete psicosomatica intessuta dai diversi sistemi anatomo-fisiologici, visti come sistemi dinamici ed interconnessi di trasduzione dell’informazione.

Il pensiero è presente in ogni fenomeno cosciente: è l’attività che percepisce, elabora ricordi, coordina immagini, astrae, compara, giudica, ragiona. Abbiamo un pensiero percettivo che ci mette in contatto con gli avvenimenti che accadono in noi e nel mondo esterno; un pensiero immaginativo che ci rappresenta i dati percepiti o evocati dal passato; un pensiero associativo che stabilisce un certo ordine tra i vari fenomeni psichici; un pensiero affettivo che elabora le manifestazioni della nostra affettività; un pensiero volitivo che presiede ad ogni azione volontaria.

 

2
http://www.whatthebleep.com/scientists/